Paolo Dal Pino ha incassato la riconferma alla presidenza della Lega Serie A. L'imprenditore e manager milanese è stato rieletto al vertice dell'organo che cura gli interessi del massimo campionato di calcio italiano in occasione dell'assemblea andata in scena oggi. Del Pino, ha annunciato che si riserverà di decidere se accettare o meno il secondo mandato entro la prossima settimana. Conferma anche per De Siervo nelle vesti di Amministratore delegato. Eletti come consiglieri federali il presidente della Lazio Lotito e l'Ad dell'Inter Marotta.

Lega Serie A, Paolo Dal Pino riconfermato presidente

Sono state necessarie due votazioni all'assemblea della Lega di Serie A per rieleggere alla presidenza Paolo Dal Pino. Per il manager si tratta di una riconferma visto che la sua avventura ai vertici del calcio italiano è iniziata praticamente un anno fa, con la prima elezione. Dal Pino non ha però, almeno per il momento, accettato l'incarico rimandando la decisione alla prossima settimana. Il classe 1962 milanese infatti ha comunicato che scioglierà i dubbi più avanti, per valutare anche l'esito del voto. Un voto scontato, ma che un po' a sorpresa non si è concretizzato nella prima votazione.

Dal Pino si riserva di accettare, De Siervo rieletto amministratore delegato

La prima votazione per la presidenza della Lega Serie A si è conclusa infatti con un nulla di fatto, visto che Dal Pino ha incassato solo 10 voti. Le otto schede bianche e le due nulle, hanno di fatto rimandato il discorso alla seconda tornata di voti, quando il presidente uscente è stato riconfermato raggiungendo il quorum di 14 voti. Più in scioltezza il percorso elettorale di Luigi De Siervo, riconfermato già alla prima votazione nel ruolo di amministratore delegato. Per il manager toscano, 15 voti, e secondo mandato in tasca, dopo quello iniziato nel dicembre 2018.

Sono stati scelti anche i cinque consiglieri che rappresenteranno la Lega nel Consiglio d'Amministrazione nella Media Company che sarà partecipata da fondi di private equity: designati Andrea Agnelli, Aurelio De Laurentiis, presidenti di Juventus e Napoli, Stefano Campoccia ad della Roma, Guido Fienga ad del Bologna e Claudio Fenucci. Nella prossima Assemblea si sceglierà oltre ad un ulteriore componente, anche il presidente.