884 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Cristiano Ronaldo sottoposto a controllo antidoping a sorpresa: blitz nel centro dell’Al Nassr

La rabbia dell’Al Nassr per la visita a sorpresa nel proprio centro di allenamenti e il controllo antidoping a cui è stato sottoposto Cristiano Ronaldo assieme ad alcuni compagni: i tifosi insorgono sui social, tra due giorni c’è il big match.
A cura di Paolo Fiorenza
884 CONDIVISIONI
Immagine

Cristiano Ronaldo è stato sottoposto ad un controllo antidoping a sorpresa assieme ad alcuni suoi compagni dell'Al Nassr: gli addetti della commissione saudita hanno fatto un blitz martedì sera nel centro di allenamenti della squadra in cui milita il 39enne campione di Madeira. Ronaldo è stato tra i calciatori ai quali è stato prelevato un campione per essere analizzato: con lui l'altro nazionale portoghese Otavio e altri membri della formazione allenata da Luis Castro.

La visita dei delegati dall'antidoping non solo ha colto di sorpresa il club di Ronaldo – racconta Haza – ma ne ha scatenato anche la rabbia, visto il momento particolare in cui è avvenuto. Mancano infatti pochi giorni all'attesissima partita che vedrà l'Al Nassr affrontare la capolista schiacciasassi Al Hilal, che ha stravinto il campionato dominando dall'inizio alla fine. Il match non ha alcun peso per la classifica, visto che anche il distacco tra la squadra di CR7 – seconda – e chi le sta dietro è notevole e non più colmabile a tre giornate dalla fine, ma la rivalità maturata negli ultimi mesi tra le due compagini è molto alta e la sfida di venerdì prossimo, in casa dell'Al Nassr, è attesa come una resa dei conti.

I risultati dei controlli non si conoscono ancora, così come non è dato sapere se gli addetti all'antidoping faranno visita anche all'Al Hilal, come vorrebbero i tifosi dell'Al Nassr, che hanno inondato i social di messaggi, chiedendo a gran voce pari trattamento alla vigilia del big match che vedrà in campo tra gli altri da una parte Ronaldo, Mané e Brozovic e dall'altra Milinkovic-Savic, Koulibaly e Mitrovic, con sugli spalti il convalescente Neymar, tornato in Arabia Saudita dopo il lungo periodo post operatorio trascorso in Brasile.

Cristiano Ronaldo è il capitano dell'Al Nassr
Cristiano Ronaldo è il capitano dell'Al Nassr

La sfida sarà peraltro l'antipasto del match ben più importante che le due squadre giocheranno il prossimo 31 maggio, ovvero la finale della King's Cup: in caso di vittoria, potrebbe essere il primo titolo per Ronaldo da quando si è trasferito in Medio Oriente all'inizio dello scorso anno. Il suo bottino personale resta sempre mostruoso: siamo a 42 reti in 41 partite giocate in tutte le competizioni, con l'aggiunta di 12 assist. Non male per un 39enne, la cui cura ossessiva del proprio fisico – con annesse manie – resta tuttora intatta, come la sua fame inesauribile di gol.

884 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views