Nicolò Barella è il miglior centrocampista italiano? Così sembra dopo le eccezionali prestazioni in crescendo dell'ex Cagliari, culminate in quella di Firenze. Il dibattito ha catalizzato l'attenzione anche negli studi di Sky, con Billy Costacurta e Beppe Bergomi che hanno detto la loro. Nessun dubbio da parte dei due opinionisti sul valore del mediano dell'Inter: se per l'ex Milan al momento non ha rivali in Europa, per il la grande gloria nerazzurra, alla pari con lui c'è solo il rossonero Kessié.

Dopo le belle parole di Claudio Marchisio, sono arrivate anche quelle di Billy Costacurta. Pioggia di "riconoscimenti" per il centrocampista dell'Inter che si sta rivelando decisivo per la formazione di Antonio Conte. L'ex difensore del Milan, opinionista negli studi Sky in occasione della trasmissione Sky Calcio Club ha dimostrato di non avere dubbi sul valore del giovane talento nerazzurro: "In Italia è il migliore, siamo d’accordo. Possiamo allargare il discorso con l’Europa. Oggi abbiamo visto Liverpool-City, seguiamo le spagnole: tra i centrocampisti forti Barella non va lontano dal podio. Sta migliorando anche nelle ammonizioni".

Sulla stessa lunghezza d'onda anche il suo compagno di avventura Beppe Bergomi. L'ex difensore dell'Inter oltre a Barella inserisce un altro nome nella lista dei calciatori più forti a suo dire sulla linea mediana, ovvero il milanista Kessié: "Nicolò Barella miglior centrocampista della Serie A? Insieme a Franck Kessié allora. Italiano in assoluto: è in Nazionale, anche lì trova i tempi d’inserimento. Vediamo il gol fatto con l’Olanda, adesso arriva al gol in tutte le maniere: con l’inserimento e il tiro da fuori. In assoluto è il più bravo". E il dibattito sull'asse Milan-Inter è servito.