1.103 CONDIVISIONI
Caso scommesse nel calcio

Corona a Striscia fa i nomi di El Shaarawy, Gatti e Casale per le scommesse. La Procura lo smentisce

Fabrizio Corona ha ricevuto il Tapiro di Striscia la Notizia, e alla trasmissione TV ha mostrato un video in cui si vedrebbero dei calciatori (Gatti, El Shaarawy e Casale) che parlano di scommesse. La Procura di Torino ha però sottolineato l’assenza di evidenza di un coinvolgimento dei tre.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Alessio Morra
1.103 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Caso scommesse nel calcio

Fabrizio Corona martedì sera è stato ospite della trasmissione TV Avanti popolo, su Rai 3. Nell'intervista rilasciata a Nunzia De Girolamo, però, non ha fatto nomi di ulteriori calciatori coinvolti nel caso scommesse. Subito dopo l'ospitata l'ex re dei paparazzi ha parlato di bavaglio dicendo che non gli è stato permesso di fare i nomi di tre calciatori e soprattutto di far sentire un audio nel quale quei calciatori con Zaniolo avrebbero parlato di scommesse.

Quei nomi, però, li ha fatti a Striscia la Notizia, e li ha fatti nel momento in cui ha ricevuto il Tapiro. Corona inoltre ha fatto vedere anche il filmato in cui si sentirebbero i calciatori parlare delle scommesse. E quel video, quello in cui si sentirebbero El Shaarawy, Gatti e Casale, parlare di puntate sarà mandato in onda su Canale 5. La Procura però per ora smentisce il fotografo sottolineando l'assenza di evidenze sul coinvolgimento dei tre giocatori nel giro di scommesse su piattaforme on line illecite.

L'inchiesta sulle scommesse procede eccome. Ogni giorno ci sono delle novità. Fagioli ha chiesto e ottenuto il patteggiamento e in uno degli incontri con la Procura Federale ha raccontato anche tutto il suo vissuto, svelando di avere debiti fino a quasi tre milioni di euro, e ha detto anche di aver chiesto prestiti ad amici e compagni di squadra. Ha deciso di parlare anche Tonali, che avrebbe ammesso di aver scommesso anche sul Milan, ma quando non era in campo. Il terzo nome venuto fuori è quello di Zaniolo, tirato in ballo da Fabrizio Corona, che nega ogni accusa. Mentre nella giornata di martedì l'imprenditore ha messo in mezzo pure l'attaccante della Roma Azmoun, ma in realtà questo si è rivelato un falso scoop.

Corona aveva fatto sapere che nella trasmissione di Rai 3 avrebbe fatto i nomi di altri calciatori, ma non è stato così. Nella notte ha dichiarato di essere stato censurato e lo ha fatto con un lungo e accorato post sui social: "Sono stato censurato! Non me lo aspettavo! Mi dispiace per tutti voi. Purtroppo non ho potuto, come mi avevano garantito questa mattina, dire quello che volevo, mostrare in tv il grande lavoro che sto portando avanti da sei giorni senza dormire con il mio amico Moreno".

Aggiungendo: "A un certo punto la conduttrice ha lanciato un audio che poi non è stato nemmeno mandato in onda. Vi rendete conto? C’era la voce di Zaniolo e di tre giocatori di serie A che parlavano di scommesse e di tantissimi soldi. Hanno preso per il c… voi e hanno preso per il c… anche me. Ancora dopo tanti anni non imparo la lezione". 

Immagine

Quando è uscito dagli studi Rai, Corona si è trovato di fronte Valerio Staffelli, l'uomo del Tapiro d'Oro che lo ha prontamente consegnato all'ex re dei paparazzi.

Corona nella chiacchierata con Staffelli ha fatto i nomi di tre calciatori che avrebbero effettuato scommesse, i nomi che avrebbe voluto fare nella trasmissione di Rai 3. Corona ha citato Stephan El Shaarawy della Roma, Federico Gatti della Juventus e Nicolò Casale della Lazio. Nella puntata del 18 ottobre verrà mostrato inoltre il filmato in cui si sentirebbero i calciatori parlare di alcune scommesse mentre stanno palleggiando. La Procura di Torino però non ha perso tempo: stando a quanto si apprende da fonti giudiziarie, non ci sono evidenza sul coinvolgimento dell'attaccante della Roma, del difensore della Juve, e del difensore della Lazio in merito ad un loro coinvolgimento nel sistema delle scommesse su siti irregolari.

1.103 CONDIVISIONI
126 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni