La notizia era nell'aria già da ieri, ma solo oggi è diventata ufficiale. In una diretta Facebook il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora ha confermato l'anticipo delle due semifinali di Coppa Italia, ovvero le partite che riapriranno il calcio italiano post-Covid. Juventus-Milan si giocherà il 12 giugno, e il giorno successivo sarà il turno di Napoli-Inter. L'ultimo atto del torneo invece andrà in scena il 17 giugno allo Stadio Olimpico di Roma.

Coppa Italia, l'annuncio di Spadafora: Juve-Milan il 12 giugno e Napoli-Inter il 13 giugno

"Avevo chiesto che si potesse ripartire con la Coppa Italia, con le tre partite in chiaro sulla Rai. Le due semifinali sono state anticipate per consentire poi un calendario fitto. Si giocherà il 12 e il 13 giugno, poi il 17 la finale". Così il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora ha ufficializzato le date di Juventus-Milan e Napoli-Inter in programma rispettivamente a porte chiuse all'Allianz Stadium e al San Paolo il 12 e il 13 giugno. Con queste due sfide ripartirà dunque il nostro calcio, dopo il lungo periodo di stop per l'emergenza Coronavirus.

Juventus-Milan di Coppa Italia la prima partita del calcio italiano post-Covid

Si tornerà a giocare dunque con un giorno d'anticipo rispetto ai piani iniziali, con la Lega Serie A che ha chiesto e ottenuto dal Governo la possibilità di anticipare la Coppa Italia. Juventus-Milan sarà la prima partita post-Covid, con le due squadre che ripartiranno dall'1-1 di San Siro. Il giorno dopo, sabato 13 giugno, toccherà a Napoli-Inter dopo che la sfida d'andata si era conclusa sul risultato di 1-0 in favore degli azzurri. L'appuntamento finale del torneo è previsto per il giorno 17 nella cornice senza pubblico dello Stadio Olimpico di Roma.

Le date della Coppa Italia e della Serie A

Archiviata la Coppa Italia, prenderà il via il tour de force della Serie A a partire dal week-end del 20 e 21 giugno. Si riprenderà dai quattro recuperi della 25a giornata Torino-Parma, Verona-Cagliari, Atalanta-Sassuolo e Inter-Sampdoria. La squadra di Conte, nel caso in cui dovesse arrivare fino in fondo alla Coppa Italia, si ritroverebbe già a fare i conti con tre partite disputate in pochi giorni. Dal 22 giugno poi via senza sosta alla 27a giornata, fino alla conclusione prevista per il 23 luglio.