743 CONDIVISIONI
La morte della Regina Elisabetta II
13 Settembre 2022
11:52

Conte toccato dalla morte della Regina Elisabetta: “Uno shock, sono andato a Buckingham Palace”

Antonio Conte ha parlato in conferenza stampa dei momenti successivi alla notizia della morte della regina Elisabetta II. Il tecnico del Tottenham è rimasto profondamente colpito da quanto accaduto.
A cura di Fabrizio Rinelli
743 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
La morte della Regina Elisabetta II

Difficile restare indifferenti di fronte alla morte dalla regina d'Inghilterra Elisabetta II. Uno shock per la Gran Bretagna che si è stretta attorno alla Royal Family e si è fermata in questi giorni proprio per ricordare e omaggiare la sovrana più longeva della storia con i suoi 70 anni di regno. Una notizia che a quasi una settimana dall'annuncio della stessa Famiglia Reale, ha lasciato ancora scosso il suo popolo e il mondo intero. Il mondo dello sport ha deciso di fermarsi in blocco in segno di rispetto. La Premier League ha deciso di annullare l'ultimo turno di campionato trovando pareri positivi da parte di tutti. Difficile davvero superare questo momento.

La regina Elisabetta II era considerata "immortale" da tutti, e anche chi vive da poco in Gran Bretagna sta avvertendo questo enorme senso di vuoto che si è venuto a creare negli ultimi giorni. Antonio Conte, allenatore del Tottenham, ha rivelato di essersi recato a Buckingham Palace dopo la morte della regina Elisabetta II per renderle omaggio. A dichiararlo è statolo stesso tecnico degli Spurs che ha raccontato quei momenti quando stava ultimando gli ultimi dettagli tecnici e tattici relativi alla sfida che avrebbe dovuto giocare in Premier contro il Manchester City. In occasione della conferenza stampa che anticipa la sfida di Champions di oggi contro lo Sporting Lisbona, Conte ha raccontato quei momenti.

Conte ha detto che questi giorni gli ha anche permesso di vivere un momento “storico” che non dimenticherà mai. "Quello che è successo in Inghilterra negli ultimi giorni è uno shock – ha detto Conte – Aveva 96 anni e per me onestamente era molto difficile credere che fosse morta: nella tua mente pensi che la Regina sia immortale”. Conte racconta il suo stato d'animo e cosa sia scattato nella sua mente subito dopo aver appreso quella triste notizia. “Purtroppo la regina è morta – racconta l'allenatore del Tottenham – Eravamo tutti rattristati perché stiamo parlando di una persona il cui servizio per questo Paese è stato eccezionale".

La Gran Bretagna intera sta vivendo questo momento con profonda tristezza e Conte ha raccontato di aver percepito proprio questo stato d'animo tra le strade di Londra. "In questo momento c'è una grande tristezza nel Paese – ha detto – Vivo a Londra e venerdì c'era un'atmosfera particolare e così sono andato a Buckingham Palace come una persona normale, perché sono una persona normale con un cuore, per vivere questa situazione perché di sicuro lo ricorderò per il resto della mia vita". Conte ha portato anche lui dei fiori alla regina e ha raccontato di aver appoggiato completamente la decisione della Premier League: "Un'importante decisione di fermarsi mostrando grande rispetto per la morte".

Conte personalmente ha detto di essere rimasto molto colpito da questa vicenda. "Stiamo parlando di una situazione che sarà storia in futuro", ha spiegato Conte. “Essere qui in questo momento, viverlo è sicuramente un momento triste ma allo stesso tempo è un momento speciale perché stiamo parlando della morte di una regina. Lo terrò nel mio cuore e nella mia mente per il resto della mia vita”.

743 CONDIVISIONI
226 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni