172 CONDIVISIONI
9 Luglio 2021
18:50

“Come una bomba”: gli effetti dell’arrivo di Donnarumma sullo spogliatoio del PSG

Gigio Donnarumma diventerà un calciatore del PSG dopo la finale di EURO 2020 ma il clima intorno all’arrivo a Parigi del portiere italiano è incandescente. Keylor Navas non ha preso bene la scelta della società di puntare sull’estremo difensore della Nazionale di Mancini e la situazione all’interno dello spogliatoio per l’ex Milan potrebbe rivelarsi complicata.
A cura di Vito Lamorte
172 CONDIVISIONI

Il Paris Saint-Germain sta facendo una pazzesca campagna acquisti in vista della prossima stagione ma ci sono alcune situazioni che potrebbero rendere il clima incandescente all'interno dello spogliatoio. Dopo aver annunciato Gerogino Wjnaldum, Achraf Hakimi e Sergio Ramos; ora tutti gli occhi sono puntati su Gianluigi Donnarumma, che dovrebbe diventare il numero uno del club francese dopo la finale dell'Europeo. Secondo il quotidiano francese L'Equipe, l'arrivo del numero uno della Nazionale Italiana sotto la Tour Eiffel avrà l'effetto di "una bomba" nello spogliatoio parigino e, in maniera più specifica, per il portiere titolare della scorsa stagione Keylor Navas. L'estremo difensore Tico, che ha da poco rinnovato fino al 2024, non ha preso bene la notizia dell'acquisto del portiere italiano al punto che ha pensato di lasciare Parigi nei giorni successivi alla chiusura della trattativa e aveva dimostrato tutta la sua delusione con una stories di Instagram: l'ex Real si è sfogato e adesso ha ponderato che non ci sono attualmente club disposti a pagare la cifra richiesta dalla società parigini e per questo dovrà restare in Francia.

Il portiere classe 1986 ora è determinato a continuare nel club transalpino e a giocarsi il posto da titolare con Donnarumma. Per lui non è una situazione nuova, visto che nella stagione 2018-2019 ha vissuto qualcosa di simile al Real Madrid con l'arrivo di Courtois: Navas iniziò da titolare l'annata con Julen Lopetegui in panchina mentre il belga era ancora in vacanza, ma dopo il suo arrivo il Tico ha giocato solo le partite di Copa del Rey e a fine stagione ha lasciato la capitale spagnola.

L'arrivo al PSG di Gigio Donnarumma porterà una situazione davvero complessa da gestire per Mauricio Pochettino ma non è la prima volta che accade al club della capitale francese: nelle stagioni precedenti abbiamo visto prima la concorrenza tra Sirigu e Trapp, poi quella tra Trapp e Areola, e infine quella tra Areola e Buffon. Vicende che hanno aiutato in qualche caso ma che non hanno mai dato la serenità giusta ai numeri uno della società parigina, non sempre impeccabili. La stagione 2021-2022 è ai nastri partenza ma il clima è già infuocato in alcune piazze.

172 CONDIVISIONI
Perché Donnarumma continua a scaldare la panchina: il peso del clan nello spogliatoio PSG
Perché Donnarumma continua a scaldare la panchina: il peso del clan nello spogliatoio PSG
Vicino l'esordio per Donnarumma con il Psg, Pochettino conferma: "Opzione valida"
Vicino l'esordio per Donnarumma con il Psg, Pochettino conferma: "Opzione valida"
Maignan si è già preso il Milan, mentre Donnarumma fa la panchina con il Psg
Maignan si è già preso il Milan, mentre Donnarumma fa la panchina con il Psg
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni