25 Maggio 2022
9:00

Come funziona la regola dei gol fuori casa nei playoff di Serie C: chi passa in caso di pareggio

Il meccanismo previsto dai playoff di Serie C nei confronti che finiranno in parità tra andata e ritorno presenta criteri particolari per stabilire chi passa al turno successivo.
A cura di Enrico Scoccimarro

Manca poco al fischio d'inizio delle semifinali di andata dei play off di Serie C. Questa sera scenderanno in campo Catanzaro-Padova e Feralpisalò-Palermo: sono queste le quattro squadre che si contendono l'accesso alla finale degli spareggi per continuare a sognare la promozione in Serie B. Alle 19 è in programma la sfida tra Catanzaro e Padova mentre alle 21 sarà il turno di Feralpisalò e Palermo. Ma cosa succede se alla fine dei 180 minuti regolamentari le due formazioni si trovano sulla parità? I gol in trasferta avranno un valore doppio?

Con l'inizio dei confronti divisi tra andata e ritorno nel playoff di Serie C, ci sono abbastanza possibilità di vedere un pareggio complessivo tra le due squadre che si contendono l'ultimo posto per accedere alla Serie B. In questi casi, si assiste a un meccanismo diverso da quello che si è soliti vedere nelle competizioni europee al termine dei 180 minuti. È quanto successo nel primo turno preliminare tra Foggia ed Entella: alla fine del match di ritorno, entrambe le formazioni avevano segnato due gol complessivi con la formazione di Zeman che però aveva segnato un gol in casa dell'Entella. A qualificarsi al turno successivo, però, è stato il Virtus Entella.

Le squadre che segneranno lo stesso numero di gol nei due scontri, infatti, non dovranno preoccuparsi della regola dei gol in trasferta. Questa non è stata mai considerata dalla Serie C per il regolamento dei playoff. Con le semifinali, però, cambia la regola per decretare chi si qualifica al turno successivo in caso di parità. Se per i primi turni il primo criterio da valutare era quello del miglior piazzamento di una delle due squadre in classifica nella stagione regolare – quindi senza supplementari e rigori, a partire dalle semifinali, invece, in caso di parità complessiva si passa ai tempi supplementari. In ogni caso, i gol in trasferta dunque non valgono mai, in nessun turno dei playoff.

Per quanto riguarda i primi quattro turni, se le squadre segnano lo stesso numero di gol si dovranno applicare i seguenti criteri, secondo questo ordine:

  1. Miglior piazzamento in classifica nel proprio girone al termine della regular season.
  2. Maggior numero di punti acquisiti in classifica nel proprio girone al termine della regular season.
  3. Maggior numero di vittorie ottenute nel proprio girone al termine della regular season.
  4. Maggior numero di gol segnati nel proprio girone al  termine della regular season.
  5. Sorteggio tra le due squadre se permarrà ancora la situazione di parità.

Nei playoff nazionali entrano in gioco poi le teste di serie, che vantano appunto il vantaggio di avere una miglior classifica rispetto a chi proviene dai primi turni del torneo playoff. Gli scontri che finiranno quindi in parità dopo la doppia sfida vedranno il passaggio della squadra testa di serie alla fase successiva, ovvero le final four.

Asllani strappa applausi e fa gol: l'Inter pareggia in rimonta col Monaco, finisce 2-2
Asllani strappa applausi e fa gol: l'Inter pareggia in rimonta col Monaco, finisce 2-2
Caos in Serie C, sospesa l’esclusione del Campobasso: ipotesi stagione a 61 squadre
Caos in Serie C, sospesa l’esclusione del Campobasso: ipotesi stagione a 61 squadre
Campobasso e Teramo escluse dalla Serie C: domanda d'iscrizione respinta dalla FIGC
Campobasso e Teramo escluse dalla Serie C: domanda d'iscrizione respinta dalla FIGC
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni