6 Settembre 2021
8:15

Colpo di stato in Guinea: evacuato nella notte il Marocco su un volo privato

Si è conclusa solamente con tanta paura e nulla più la trasferta del Marocco in Nuova Guinea dove è in atto un colpo di Stato. Dopo essere stati costretti a chiudersi in un hotel in periferia, la Nazionale marocchina nella notte è salita su un volo organizzato dalla propria federazione ed è stata evacuata.
A cura di Alessio Pediglieri

Ore di paura e terrore per la nazionale marocchina impegnata nelle Qualificazioni Mondiali in Qatar e costretta prima ad asserragliarsi in un hotel per poi fuggire dalla Nuova Guinea su un volo della Federcalcio del proprio Paese, in piena notte. Il tutto per scappare al colpo di Stato che si è consumato nelle ore precedenti e che aveva visto la Fifa sospendere la partita in programma oggi, allo  stadio General Lansana Conte Stadium, a Conakry, dove era arrivata la Nazionale marocchina per prepararsi all'incontro.

Dopo le ricostruzioni delle prime ore da parte dei componenti della spedizione in Guinea del Marocco – seguiti ad attimi di pura paura per la propria sorte – è arrivata anche la notizia della messa in salvo di tutto il gruppo che ha fatto rientro nella notte su un volo organizzato in fretta e furia da parte della Federcalcio marocchina, costretta a restare per ore in un albergo.

Nella convulsa giornata di ieri, l'ambasciata del Paese aveva obbligato ai componenti della spedizione marocchina di restare in albergo, che si trova in periferia della città di Conakry,  per evitare problemi. La struttura, scelta come ritiro pre partita, si trovava infatti lontano dall’epicentro degli scontri in atto sulla penisola di Kaloum, dove si stava consumando un colpo di Stato da parte dei  corpi speciali dell’esercito. Il tutto in attesa di nuovi ordini e – infine – dell’evacuazione organizzata su un volo privato della federcalcio marocchina.

Intanto, la Fifa aveva già deciso di posticipare la partita valida per le qualificazioni mondiali in Qatar 2022. Il Marocco era reduce dalla vittoria contro il Sudan e si apprestava a trovare un nuovo successo sulla via dei mondiali. Ma la nazionale guidata dal ct Vahid Halilodzic ha dovuto preoccuparsi di quanto stava accadendo in Guinea più che al campo, in un susseguirsi di eventi che alla fine non ha riportato conseguenze particolari se non tanta paura.

Il Marocco, tra le nazionali africane più quotate annovera tra i suoi giocatori diverse stelle che militano nei migliori campionati europei. Tra questi spiccano i nomi di Achraf Hakimi, prima all'Inter e oggi al Paris Saint Germain, Maleh e Amrabat che giocano nella Fiorentina di Italiano e tre tesserati del Siviglia Bounou, En-Nesyri e Munir. 

L'ultima notte di Wanda e Icardi a Dubai: "È stato indimenticabile"
L'ultima notte di Wanda e Icardi a Dubai: "È stato indimenticabile"
La notte folle di Mitrovic, eroe in Serbia: torna in campo in mutande per festeggiare con i tifosi
La notte folle di Mitrovic, eroe in Serbia: torna in campo in mutande per festeggiare con i tifosi
Conte piazza il primo colpo per il Tottenham: è stato fatto fuori da Mourinho alla Roma
Conte piazza il primo colpo per il Tottenham: è stato fatto fuori da Mourinho alla Roma
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni