Al minuto 78′ di Juventus-Brescia tutto l'Allianz Stadium si è alzato in piedi per applaudire il ritorno in campo di Giorgio Chiellini. L'incubo è finito per il capitano bianconero che dopo aver ricevuto la fascia da Bonucci, ha giocato uno spezzone finale del match per ritrovare il feeling con il terreno di gioco. L'infortunio e il lunghissimo recupero sono ormai alle spalle per Chiellini che ai microfoni di Sky nel post-partita si è dimostrato in totale sintonia con Maurizio Sarri.

Chiellini  torna in campo dopo l'infortunio in Juventus-Brescia

Aveva deciso con un gol Parma-Juventus a fine agosto, prima di finire ko per un grave infortunio al ginocchio in allenamento. Dopo quasi sei mesi, Giorgio Chiellini è tornato in campo con la Juventus. Maurizio Sarri gli ha concesso uno spezzone di gara nel finale della sfida contro il Brescia. Segnali positivi per "Giorgione" che ha guidato la difesa senza particolari affanni, riprendendo il suo posto di leader. Nel post partita ai microfoni di Sky, il difensore ha parlato così del suo momento: "La parte più brutta è finita, ma ora arriva il difficile. Mi serviva una bella scossa di energia oggi, e ringrazio tutti. Dovrò lavorare tanto perché voglio aiutare i miei compagni".

Che Juventus ritrova Chiellini, le parole dopo la vittoria sul Brescia

E Sarri, che oggi ha perso per infortunio Pjanic, non poteva ritrovare Chiellini in in un momento migliore, alla luce dell'imminente tour de force che attende la Juventus. Cosa pensa il difensore della situazione della squadra, e delle critiche per la gestione del nuovo mister post-sconfitta di Verona? Perentorie le sue parole: "La squadra sta bene e io spero di dare una mano nelle partite chiave. Adesso arriva il bello. Che Juventus ritrovo? Siamo primi in classifica, e messi bene in Coppa, con una Champions da giocare. Posso solo ringraziare i compagni per questo periodo, spero di portare una ventata d'entusiasmo a chi ha giocato troppo.

Chiellini sta con Sarri, le parole del tecnico

Chiellini guarda in casa propria e non pensa a Inter e Lazio. Bisognerà vivere alla giornata e cercare di fare più punti possibili: "È una corsa a cronometro e quello che conta è fare punti. Sarà più bello per gli spettatori, ma non dobbiamo pensare ad altri". Quello che è certo è che il gruppo è compatto, e la Juventus, Chiellini compreso, è tutta dalla parte del mister: "Sarri? Non ha certo bisogno di me, la Juve è unita dal presidente fino agli ultimi dei dipendenti".