153 CONDIVISIONI
1 Settembre 2022
19:11

Casadei rovina tutto nel debutto col Chelsea: all’85’ commette una incredibile sciocchezza

L’ex talento dell’Inter acquistato dal Chelsea per 15 milioni, ha debuttato con l’Under21 dei Blues. Giocando più che bene, fino all’85’ quando ha commesso un’ingenuità che gli è costata moltissimo.
A cura di Alessio Pediglieri
153 CONDIVISIONI

Un talento che ha qualità indiscusse e che ha già avuto modo di mostrarle a tal punto da ingolosire un top team europeo come il Chelsea. Ma il debutto in Inghilterra Cesare Casadei se lo ricorderà a lungo visto come è finito, in occasione della partita dell'EFL Trophy, la competizione in cui giocano sia squadre provenienti dalla Football League One, sia dalla Football League Two sia alcune formazioni Under21 delle compagini militanti in Premier League, tra cui quella dei Blues. Per Casadei una buona prestazione, fino al minuto 75 quando si spegne la luce e rimedia due cartellini gialli nel giro di soli nove minuti.

Una sciocchezza che è costata cara e ha macchiato una prestazione altrimenti più che positiva contro il Sutton United, malgrado la sconfitta dei giovani del Chelsea che sono usciti dal campo sotto 1-0. Gli occhi erano puntati ovviamente sul classe 2003 che con il numero 46 sulle spalle ha confermato di essersi calato nel suo nuovo universo calcistico inglese. Arrivato sull'onda delle ottime prestazioni con le giovanili dell'Inter, Cesare Casadei è stato personalmente chiamato a Londra da Tuchel che ne è rimasto impressionato: 15 milioni di euro, più bonus rappresentano più che una semplice scommessa su un giovane dal futuro promettente.

E così è stato anche nel corso del match di mercoledì in cui Casadei ha mostrato parte del proprio repertorio in mezzo al campo, entrando in ogni azione offensiva dei Blues con una prestazione più che positiva e giocate che hanno permesso ai londinesi di arrivare in più di una occasione al gol. Ma ciò che è accaduto a cinque minuti dal 90′ avrà di certo fatto infuriare Tuchel, a dimostrazione che spesso la sola classe non è sufficiente e serve anche esperienza, nervi saldi e un po' di astuzia. Il primo giallo è arrivato a margine di un intervento falloso, al 76′ quando il Chelsea stava provando a rientrare nel match mentre i minuti passavano.

Normale prassi ma non come l'ammonizione rimediata all'85' solamente 9 minuti dopo: Casadei conquista palla a metà campo, poi la perde in un contrasto e cadendo, ancor prima dell'eventuale fischio arbitrale, si impossessa del pallone toccandolo con le mani. Una ingenuità che gli è costata cara, con il secondo giallo e la conseguente espulsione che lo hanno allontanato dal campo. Conscio della sciocchezza, Casadei ha provato anche a far intendere che era vittima di un crampo ma a nulla è servito.

L'ingenuità ha così macchiato una serata più che promettente visto che quanto mostrato fino a quel momento da Casadei in campo aveva entusiasmato sia il pubblico sugli spalti sia i tifosi dei Blues a casa che stavano seguendo con interesse questo classe 2003 su cui il club ha investito moltissimo, dopo una serrata trattativa con l'Inter. Sui social sono piovuti moltissimi i commenti positivi per il centrocampista italiano, così come il rammarico di aver assistito al tocco di mano che ne ha pregiudicato il finale.

Per Casadei adesso continuerà l'iter di inserimento a Londra, rimanendo sempre con la Under21 del Chelsea anche se l'investimento economico effettuato è di quelli che non potranno non venire sfruttati da qui a breve tempo. L'obiettivo, ovviamente, è quello di inserirlo il prima possibile in prima squadra, agli ordini di Tuchel. Ma servirà pazienza, lavoro e tanta esperienza. E qualche tocco di mano in meno.

153 CONDIVISIONI
Argentina clamorosamente sconfitta dall'Arabia Saudita: è il primo shock dei Mondiali
Argentina clamorosamente sconfitta dall'Arabia Saudita: è il primo shock dei Mondiali
McGregor vuole comprare il Liverpool e svela il suo piano a un tifoso: è diventata un'ossessione
McGregor vuole comprare il Liverpool e svela il suo piano a un tifoso: è diventata un'ossessione
Shock ai Mondiali: Argentina clamorosamente sconfitta dall’Arabia Saudita
Shock ai Mondiali: Argentina clamorosamente sconfitta dall’Arabia Saudita
637 di Videonews
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni