Si gioca, finalmente. Il via libera da parte del Governo alla ripresa della Serie A mette la strada in discesa e sgombra il campo dalle polemiche delle scorse settimane. La ripartenza del campionato (auspicata dai vertici del calcio anche per limitare i danni economici provocati dallo stop forzato) non è più solo un'ipotesi ma un dato di fatto. Si ricomincia anche per contenere il gap finanziario scaturito dall'emergenza sanitaria. Quali sono le date in calendario e gli orari delle partite? Si partirà dalla Coppa Italia, che non sarà dunque "sacrificata" con il campionato di Serie A che riaprirà i battenti il 20 giugno

Il calendario della ripresa del calcio, si parte con la Coppa Italia il 13 giugno

Al contrario di quanto s'ipotizzava inizialmente il calcio italiano ripartirà con le semifinali di Coppa Italia, ovvero Napoli-Inter e Juventus-Milan. Le due partite saranno distribuite tra 13 e 14 giugno, con la finale in programma il 17 giugno. Una buona notizia per la seconda competizione nazionale che, alla luce dei tempi ristretti sembrava destinata ad essere sacrificata, anche alla luce della necessità post-campionato di dedicarsi alle Coppe europee ad agosto inoltrato.

La Serie A ripartirà il 20 giugno

La Serie A (così come la Serie B) ripartirà ufficialmente invece il 20 giugno. Con quali partite? Questo sarà deciso definitivamente dall'Assemblea di Lega in programma domani, e non è da escludere la possibilità di iniziare con le quattro sfide valide per i recuperi della 25esima giornata ovvero AtalantaSassuolo, Hellas VeronaCagliari, InterSampdoria e TorinoParma. In questo modo pochi giorni dopo si potrà riprendere con la 27a giornata, con tutte le squadre "allineate" e con lo stesso numero di match disputati. 

La nuova Serie A, si giocherà tutti i giorni

Si andrà in campo con ritmi serrati (anche 3 incontri a settimana) per far sì che la Serie A possa proseguire regolarmente fino al 26 luglio (una data orientativa rispetto alle indicazioni ufficiali che fissano la "dead line" al 20 agosto), lasciando liberi alcuni slot per archiviare anche la Coppa Italia prima che ad agosto si rimetta in moto anche il gran carrozzone delle Coppe (Juventus, Napoli, Atalanta, Inter e Roma sono ancora in lizza tra Champions ed Europa League). Ultima questione sul tavolo, l'orario dei match. L'Assocalciatori ha fatto sapere che giocare i match alle 16.30 non è opzione da prendere in considerazione per le condizioni climatiche. Ecco perché sono state individuate altre fasce: alle 17/17.30, alle 19.15 e alle 21.30.