Il Parma è alla ricerca di una punta. I ducali di D'Aversa sono ben equipaggiati in avanti ma il problema più grande da affrontare – e risolvere – per i gialloblù sono i costanti problemi che le punte stanno vivendo da inizio campionato per infortunio. E' una costante emergenza alla quale si cerca di porre rimedio nelle 48 ore finali della sessione invernale di calciomercato. E' per questo che dalla giornata di mercoledì si sono intensificati i contatti con la Sampdoria. L'obiettivo è cercare di prelevare da Genova Caprari e trasferirlo a Parma.

Il Parma, a due giorni dalla chiusura del mercato, sta tentando l'ultimo estremo affondo per Caprari. I ducali sono vicini all’intesa con la Sampdoria per il trequartista, che pare dunque destinato a cambiare casacca a gennaio trovando maggiormente spazio e una maglia da titolare. La trattativa è ormai arrivata ai dettagli e dovrebbe essere in dirittura d'arrivo tra la giornata di giovedì e di venerdì, in tempo per sostenere visite mediche e porre la firma sul nuovo contratto.

La concorrenza di Sassuolo e Spal

Una mossa che non dovrebbe subire scossoni perché in casa Sampdoria si è sempre palesata l'idea di cedere – anche a titolo definitivo – il giocatore con l'avvallo del neo tecnico Claudio Ranieri. Il Parma così ha provato il pressing e sembra in modo vincente: i ducali hanno superato la concorrenza di Sassuolo e Spal le altre due società che stavano trattando l'attaccante blucerchiato.

Il calvario di D'Aversa; i continui infortuni in attacco

Il Parma, a due giorni dalla chiusura del mercato, ha tentato l’affondo decisivo per Caprari. I ducali sono vicini all’intesa con la Samp per il trequartista, che pare dunque destinato a cambiare casacca a gennaio. I gialloblù sarebbero alla ricerca di un sostituto per Kulusevski, nell'immediato dato che il calciatore si è infortunato, ma pure in ottica futura inserendo nel progetto il classe 1993. Per D'Aversa da inizio anno è un calvario in attacco: i vari Gervinho, Inglese, Karamoh e – ora – Kulusevski sono sempre stati utilizzati a corrente alternata per costanti infortuni. Caprari potrebbe essere una soluzione vincente nell'immediato