344 CONDIVISIONI
4 Giugno 2021
23:16

Berardi si prende la maglia da titolare per gli Europei, Chiesa è dietro: “Grande partita”

Se l’amichevole contro la Repubblica Ceca doveva essere la prova generale in vista della partita inaugurale dei prossimi Europei, Domenico Berardi se l’è giocata al meglio delle sue possibilità. Il capitano del Sassuolo ha ripagato la fiducia di Mancini con una prova positiva suggellata dal gol del 4-0 finale. Federico Chiesa sembra partire dietro di lui nella corsa per una maglia da titolare.
A cura di Paolo Fiorenza
344 CONDIVISIONI

A quasi 27 anni Domenico Berardi sembra – mai come adesso nella sua carriera – l'uomo giusto al momento giusto: il capitano del Sassuolo ha dimostrato nell'amichevole vinta dall'Italia per 4-0 contro la Repubblica Ceca non solo di meritare la maglia da titolare consegnatagli da Roberto Mancini a discapito di Chiesa, ma anche di poter essere il valore aggiunto per gli azzurri nei campionati Europei che cominceranno venerdì prossimo a Roma contro la Turchia.

Un valore aggiunto non del tutto atteso, visto che gli uomini copertina di questa bella Nazionale che vince e convince sono altri, dal bomber Immobile al numero 10 Insigne, dalla saracinesca Donnarumma alla mediana dei Barella, Jorginho e Verratti, fino alla coppia dei totem difensivi Bonucci e Chiellini. Ed invece il talento calabrese ha fatto capire che stavolta fa sul serio, che l'ottima stagione col Sassuolo non è la classica promessa da non mantenere, insomma che l'incostanza – suo tallone d'Achille – sembra ormai lasciata alle spalle.

Se il match del Dall'Ara doveva essere la prova generale degli Europei, il test decisivo per convincere il CT azzurro a scegliere lui e non Federico Chiesa nell'undici titolare di partenza della rassegna continentale, Berardi se l'è giocata come meglio non poteva, impreziosendo la sua prestazione con la rete del 4-0 finale, un delizioso scavetto con l'adorato piede sinistro su invito al bacio di Insigne.

Berardi ha dimostrato di essere pronto a fare l'ultimo passo che gli manca per consacrarsi come uno dei migliori giocatori italiani della sua generazione. Il suo ruolino recente in azzurro è impressionante: ha segnato cinque gol nelle ultime sei partite giocate con la maglia della Nazionale. Quasi ovvio che Mancini decida di cavalcare un giocatore così in fiducia.

"Ho capito ieri che avrei giocato e sono contento perché stasera ho fatto una grande partita, devo continuare così e fare ancora meglio – spiega a fine partita ai microfoni di ‘RaiSport' – Titolare agli Europei? Io cerco di dare sempre il massimo e negli allenamenti, poi le scelte le farà il mister. Poi chi gioca gioca, siamo tre giocatori forti (c'è anche Bernardeschi, ndr) e chi va in campo darà il 100%. Questo è il miglior Berardi? Sicuramente posso ancora migliorare, non si smette mai di farlo, sia negli allenamenti che nelle partite, già da domani cercherò di preparare al meglio gli Europei. Dove possiamo arrivare? Spero il più in alto possibile".

344 CONDIVISIONI
Jorginho ricorda i cinque anni al Napoli e non si dà pace: "Mi porto dietro un grande rammarico"
Jorginho ricorda i cinque anni al Napoli e non si dà pace: "Mi porto dietro un grande rammarico"
Irlanda del Nord-Italia dove vederla in TV: orario e formazioni della partita decisiva per i Mondiali
Irlanda del Nord-Italia dove vederla in TV: orario e formazioni della partita decisiva per i Mondiali
Chelsea-Juve in TV su Canale 5 o Sky: le news sulle formazioni della partita di Champions
Chelsea-Juve in TV su Canale 5 o Sky: le news sulle formazioni della partita di Champions
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni