176 CONDIVISIONI
2 Novembre 2021
13:01

Antonio Conte è il nuovo allenatore del Tottenham, è ufficiale: contratto fino al 2023

Antonio Conte è il nuovo allenatore del Tottenham. Il comunicato ufficiale della società inglese ha dato il via alla nuova avventura del tecnico salentino in Premier League. L’ex condottiero dell’Inter ha firmato un contratto di 18 mesi fino all’estate 2023. Una trattativa lampo che si è conclusa anche grazie agli ottimi rapporti con il direttore generale degli inglesi, Fabio Paratici.
A cura di Fabrizio Rinelli
176 CONDIVISIONI

Antonio Conte è il nuovo allenatore del Tottenham. L'annuncio ufficiale della società inglese (con un video) ha dato il via alla nuova avventura del tecnico salentino in Premier League. Conte aveva infatti già allenato a Londra, nel massimo campionato inglese, quando ha guidato il Chelsea alla vittoria del campionato fino all'addio nel 2018 con un bottino complessivo con i Blues di 106 partite, 2,12 di media punti per match, una Premier e una FA Cup vinta. Conte ha firmato un contratto fino all'estate 2023. I termini dell'accordo sono stati perfezionati nella giornata di ieri quando, l'ex allenatore dell'Inter, è volato a Londra per incontrare il suo amico, ai tempi della Juve, Fabio Paratici, diventato nel frattempo il nuovo direttore generale del club inglese dopo l'addio ai bianconeri con tanto di conferenza stampa congiunta con il presidente Agnelli.

Conte al Tottenham guadagnerà la bellezza di 15 milioni di ingaggio a stagione per un anno e mezzo. Praticamente un ingaggio da un milione di euro al mese. Nella giornata di ieri il tecnico salentino aveva già messo a punto anche il suo staff composto da Cristiano Stellini, Gianluca Conte, Paolo Vanoli, Costantino Coratti e Stefano Bruno. L'affare Conte-Tottenham sembrava potesse esserci già in estate prima che saltasse del tutto per via della preoccupazione dell'allenatore di poter perdere Kane (poi rimasto agli Spurs). L'esonero di Espirito Santo ha riallacciato i contatti tra le parti fino alla definizione dell'accordo e all'ufficialità di quest'oggi. Conte sarà uno degli allenatori più pagati in Inghilterra. In questo momento in Premier chi guadagna di più è l'allenatore del Manchester City, Pep Guardiola.

Le prime parole di Conte da allenatore del Tottenham

Sul proprio sito ufficiale, il Tottenham ha poi pubblicato il comunicato integrale dell'ingaggio di Conte fino al 2023 elencando tutte le esperienza da allenatore fino a questo momento. Nella nota diramata dal club, anche le prime parole del tecnico salentino: “Sono estremamente felice di tornare ad allenare, e di farlo in un club di Premier League che ha l'ambizione di essere di nuovo protagonista. Il Tottenham Hotspur ha strutture all'avanguardia e uno dei migliori stadi del mondo. Non vedo l'ora di iniziare a lavorare per trasmettere alla squadra e ai tifosi la passione, la mentalità e la determinazione che mi hanno sempre contraddistinto, come giocatore e come allenatore".

La conferma della trattativa non andata in porto la scorsa estate: "La scorsa estate la nostra unione non è avvenuta perché la fine del mio rapporto con l'Inter era ancora troppo recente ed emotivamente troppo coinvolta con la fine della stagione, quindi ho sentito che non era ancora il momento giusto per tornare ad allenare. Ma l'entusiasmo contagioso e la determinazione di Daniel Levy nel volermi affidare questo incarico avevano già colto nel segno. Ora che l'occasione è tornata, ho scelto di coglierla con grande convinzione".

Entusiasta anche l'amministratore delegato, Fabio Paratici: "Siamo lieti di dare il benvenuto ad Antonio nel Club. Il suo curriculum parla da sé, con una vasta esperienza e trofei sia in Italia che in Inghilterra. Conosco in prima persona le qualità che Antonio può portarci, avendo lavorato con lui alla Juventus, e non vedo l'ora di vedere il suo lavoro con il nostro talentuoso gruppo di giocatori".

L'ultima esperienza di Conte in Premier con il Chelsea

Conte torna in Premier dopo l'esperienza al Chelsea che nel 2016 aveva accettato a seguito dell'ottimo Europeo giocato con la sua Italia ma perso ai quarti di finale contro la Germania ai rigori. Conte aveva iniziato la sua avventura con i Blues chiudendo al decimo posto in classifica il campionato prima di vincere, l'anno successivo, sia il campionato che la FA Cup. Nel 2018 l'addio al club inglese e l'inizio della sua nuova avventura all'Inter nell'estate 2019 culminata con una finale di Europa League persa al primo anno e poi lo Scudetto vinto nel secondo prima dell'addio ai nerazzurri per via del drastico cambiamento dei programmi della società a seguito della grave crisi finanziaria che ha colpito il club di Suning.

176 CONDIVISIONI
Kulusevski dominante in Premier League col Tottenham: Conte ha trovato la formula magica
Kulusevski dominante in Premier League col Tottenham: Conte ha trovato la formula magica
Antonio Conte non ha tempo ed energie da perdere: in quattro finiscono fuori al Tottenham
Antonio Conte non ha tempo ed energie da perdere: in quattro finiscono fuori al Tottenham
Alonso in Aston Martin dal 2023, è ufficiale:
Alonso in Aston Martin dal 2023, è ufficiale: "Nessuno vuole vincere più di loro in F1"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni