19 Settembre 2021
21:47

“Agnelli, Nedved e Pairetto senza onore e dignità”: i tifosi della Juventus rincarano la dose

Nuovo striscione all’esterno dell’Allianz Stadium prima di Juventus-Milan. Gli ultras bianconeri hanno fatto sentire ancora una volta la propria voce, attaccando i vertici bianconeri. Non c’entrano i risultati in campo, ma la frattura tra la dirigenza e la Curva: dito puntato contro Agnelli, Neved e Alberto Pairetto.
A cura di Marco Beltrami

Non hanno aspettato la fine del match tra Juventus e Milan per contestare la dirigenza. Un gruppo di tifosi bianconeri, prima del big match domenicale della 4a giornata di Serie A, ha esposto uno striscione alle spalle della Curva Sud molto duro nei confronti del presidente Agnelli, del vice patron Pavel Nedved e di Alberto Pairetto, ovvero il dirigente che si occupa di curare i rapporti tra i tifosi e la società.

Il contenuto dello striscione non ha bisogno di commenti: "Nedved Agnelli Pairetto senza onore e dignità per questa società. La gente come noi non molla mai!!!". Il riferimento non è ai risultati della squadra di Massimiliano Allegri, protagonista di un avvio difficile con un punto nelle prime tre giornate, ma alla rottura tra i vertici della Juventus e il tifo organizzato (la Curva Sud è infatti il "feudo" degli ultras bianconeri). Non bisogna dimenticare l'inchiesta Last Banner della magistratura per le infiltrazioni della criminalità organizzata all'interno della curva dell'Allianz Stadium. D'altronde a marzo proprio Pairetto, Supporter Liaison Officer aveva testimoniato contro gli ultras nelle vesti di parte civile.

Non è il primo striscione di questo tenore che i tifosi hanno esposto in quel di Torino. I gruppi organizzati si erano già fatti sentire in due occasioni. Prima con queste parole: "Squadra distrutta e uno stadio salotto.. Agnelli e Pairetto disastro perfetto". E poi dose rincarata: "Ovunque tamburi e striscioni!! All’Allianz burattini e figure da cog….i". Come se non bastasse poi dopo le prime avvisaglie legate ai risultati negativi, ecco un'altra contestazione: "La stagione è una battaglia: chi sosterrà la maglia? Cara dirigenza, senza tifo, passione e curva assente, questo spettacolo è indecente. La Juve siamo noi". E ora ecco una nuova puntata.

Agnelli e i mali del calcio: "Colpa del Covid ma anche di chi non ha voluto cambiare il sistema"
Agnelli e i mali del calcio: "Colpa del Covid ma anche di chi non ha voluto cambiare il sistema"
Tuchel sul divorzio tra la Juventus e Cristiano Ronaldo: "Può vincere anche senza di lui"
Tuchel sul divorzio tra la Juventus e Cristiano Ronaldo: "Può vincere anche senza di lui"
Allegri ritrova il corto muso della Juventus: "Terza gara senza subire gol, ora Champions e Inter"
Allegri ritrova il corto muso della Juventus: "Terza gara senza subire gol, ora Champions e Inter"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni