Grande preoccupazione per le condizioni di LeBron James. Il Prescelto è uscito dal campo nel corso del secondo quarto del match di NBA contro gli Atlanta Hawks a causa di una brutta distorsione alla caviglia rimediata per uno scontro con Solomon Hill. Il numero 23 è rimasto in campo dopo l'infortunio e ha piazzato anche una tripla dall'angolo raggiungendo la doppia cifra ma il dolore era troppo forte ed è stato costretto uscire. James ha chiamato il timeout per poter uscire dal campo a causa del dolore e tornando negli spogliatoi il giocatore dei Lakers ha colpito una sedia per la frustrazione.

Il problema per The Chosen One si è verificato quando è andato a contendere un pallone vagante a Solomon Hill e cadendo in avanti verso il parquet ha prima piegato leggermente il ginocchio destro e, di conseguenza, ha subito una torsione della caviglia piuttosto evidente. LeBron è stato qualche minuto fuori dopo il contatto con l'avversario ed è rientrato tra lo stupore generale ma si è dovuto arrendere quasi subito. La stella dei Lakers è arrivato in panchina sulle sue gambe e dopo essere riuscito a segnare una tripla e raggiungere la doppia cifra, tenendo intatta la sua striscia di 1.036 partite, ha dovuto alzare bandiera bianca.

A comunicare il problema alla caviglia è stata la stessa società di Los Angeles mentre era in corso ancora la gara. La stella giallo-viola, uno dei candidati per l’MVP stagionale, ha dovuto lasciare anzitempo la partita dello Staples Center contro gli Atlanta Hawks di Danilo Gallinari e nelle prossime ore si apprenderà qualche notizia in più sulle sue condizioni.

Ai Los Angeles Lakers mancano già Anthony Davis per infortunio e Marc Gasol è fuori a causa del COVID-19: una potenziale assenza di LeBron James potrebbe complicare le cose per la franchigia campione della NBA in carica in vista della fase calda della stagione.