Con dolore profondo Kleb Basket Ferrara deve annunciare che il vice-presidente, Marco Cocchi, colpito da malore durante l'incontro di Mantova, è mancato poco fa. Una perdita gravissima e improvvisa che sconvolge tutti, il presidente Presidente D'Auria, tutta la squadra, lo staff dirigenziale, tecnico, l'intera società biancazzurra. Ci stringiamo tutti insieme in un abbraccio fortissimo alla famiglia di Marco, consapevoli di aver perduto ancor prima che un grande professionista, una persona e un amico importantissimo.

Dopo la grande paura del primo pomeriggio è arrivata la triste notizia della morte del vice-presidente della Kleb Basket Ferrara, Marco Cocchi. Questo che abbiamo appena riportato è il comunicato pubblicato dalla società. Il dirigente della squadra estense si è sentito nel palazzetto dello sport di Mantova, dove si stava disputando l'anticipo di mezzogiorno di A-2 di basket tra gli Stings Mantova e la società di Ferrara: quando mancavano 2’05” alla fine del terzo quarto il gioco si è fermato per una rimessa ma lo sguardo di tutti è andato verso la panchina degli ospiti, dove il vice-presidente della Kleb ha avuto un malore ed è stato soccorso subito dal personale medico presente nell'impianto. Dopo una quindicina di minuti di silenzio totale e un massaggio cardiaco effettuato dai primi soccorritori, il dirigente è tornato cosciente e a respirare in maniera autonoma: in questo modo è stato possibile caricarlo sulla barella e subito è stato portato sull’ambulanza.

Cocchi, avvocato e commercialista che ha compiuto 50 anni lo scorso 31 ottobre, è uscito tra gli applausi della Grana Padano Arena e subito dopo è stato portato in ambulanza all’ospedale Carlo Poma di Mantova ma, dopo una prima fase in cui tutto faceva pensare ad una lenta ripresa, la situazione è precipitata e pochi minuti fa è stato comunicato il decesso. Quando tutto sembrava essere rientrato, il vice presidente è stato colpito da un'altra crisi cardiaca che stavolta è risultata fatale nonostante i tempestivi soccorsi.