591 CONDIVISIONI
11 Maggio 2022
12:28

Sprinter prodigio a 7 anni: perde la scarpa, la recupera e vince i 200 metri in velocità

Un video virale mostra la performance della piccola Lay Lay: a sette anni è riuscita a sbalordire tutti con una prestazione incredibile nonostante le accada qualcosa di spiacevole poco dopo la partenza. È la figlia di uno sportivo tra i più forti al mondo.
A cura di Maurizio De Santis
591 CONDIVISIONI
La straordinaria performance della piccola Lay Lay che ha vinto in volata la gara dei 200 metri.
La straordinaria performance della piccola Lay Lay che ha vinto in volata la gara dei 200 metri.

Volere è potere. Nella testa della piccola Lay Lay Crawford c'era solo una cosa: vincere la gara dei 200 metri. A sette anni è riuscita a sbalordire tutti con una prestazione incredibile, da far strabuzzare gli occhi, da pizzicotto sulla guancia per lo spettacolo offerto dalla bambina che ha mostrato una grande tenacia nonostante la sorte non l'abbia aiutata. È successo tutto durante una gara scolastica, durante una prova dei 200 metri.

Il video della performance è divenuto virale, le immagini spiegano bene cosa è accaduto e perché la ragazzina abbia fatto tanto clamore. Le giovanissime atlete sono tutte schierate per la partenza, pochi istanti dopo il via capita l'imprevisto: Lay Lay inizia a correre ma nello slancio perde la scarpa del piede destro, ha un attimo di esitazione, decide in una frazione di secondo che è meglio tornare indietro e riprenderla. È un fulmine, la calza alla meglio e in fretta. Sa che ha poco tempo a disposizione. Ne ha perso troppo: sette secondi ad armeggiare con la sneaker sono un'eternità in pista. Sa che se le avversarie la staccano troppo non avrà più alcun margine di recupero.

Lay Lay taglia il traguardo in solitaria, ha vinto una gara pazzesca.
Lay Lay taglia il traguardo in solitaria, ha vinto una gara pazzesca.

Lay Lay non si perde d'animo e si rimette in corsa. Esce dalla curva e guadagna subito terreno, arriva sul tratto rettilineo e spinge più forti. Vede le sagome delle altre atlete avvicinarsi, le affianca e poi le supera. Corre più veloce del vento, con una falcata che la carica a molla e la proietta in avanti con una progressione impressionante. Il traguardo è lì, a pochi metri. Nessuno è in grado di tenerle testa, vi arriva in solitaria e con un vantaggio notevole. Il pubblico dagli spalti le tributa uno scroscio di applausi, i suoi parenti la attendono entusiasti per abbracciarla.

Lay Lay è figlia d'arte. Suo padre è uno sportivo molto noto. Non è un atleta ma un pugile, tra i più forti al mondo della sua generazione. Si tratta di Terence Crawford, meglio conosciuto con i soprannomi di battaglia sul ring quali "Hunter" o "Bud": è campione in tre categorie di peso e detentore del titolo mondiale WBO dei pesi welter dal 2018. Lui stesso ha pubblicato il video su Instagram mostrando grande orgoglio per la prova della bimba: "Non riesco proprio a smettere di pensare all'incontro di pista di mia figlia ieri – le parole a corredo di quelle immagini -. Ha mostrato cuore e grinta. Non si è arresa nemmeno quando è stata colpita dalle avversità". 

591 CONDIVISIONI
Due ori pazzeschi sui 200 metri: Noah Lyles e Shericka Jackson nel segno di Bolt e Florence Griffith
Due ori pazzeschi sui 200 metri: Noah Lyles e Shericka Jackson nel segno di Bolt e Florence Griffith
Il Sassuolo perde il derby e viene eliminato dalla Coppa Italia: il Modena vince 3-2
Il Sassuolo perde il derby e viene eliminato dalla Coppa Italia: il Modena vince 3-2
Il gesto più sportivo e commovente dell'anno: crolla colpito dall'avversario, poi lo va a consolare
Il gesto più sportivo e commovente dell'anno: crolla colpito dall'avversario, poi lo va a consolare
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni