L'Atalanta resta subito in 10 contro il Real Madrid per l'espulsione di Remo Freuler. Un cartellino rosso ritenuto eccessivo da parte di Gasperini che ha protestato molto per questa discutibile decisione. Il centrocampista svizzero con una spallata ha interrotto l'incursione di Mendy e in maniera incompressibile il direttore di gara, senza neanche ricorrere al Var, ha deciso per l'espulsione diretta.

L'arbitro della partita, il tedesco Stieler, ha evidentemente valutato l'intervento del giocatore sull'attaccante del Real Madrid applicando il DOGSO, ovvero la sanzione che si applica quando il direttore di gara valuta un tipo di fallo come negazione di un'evidente occasione da gol. Ma in questo caso non sembrava proprio che Mendy potesse andare da solo in porta indisturbato. Sta di fatto che la decisione dell'arbitro è sembrata subito eccessiva e frettolosa. Non sono mancate le proteste vibranti da parte di tutta la panchina dell'Atalanta e dello stesso Freuler che ha guadagnato incredulo gli spogliatoi.

L'esterno del Real Madrid con la sua velocità era diretto verso la porta di Gollini ma stava andando in direzione laterale. Per questo motivo l'arbitro avrebbe anche potuto non valutare come fallo da ultimo uomo e interruzione di chiara occasione da gol, l'intervento di Freuler. Nel frattempo la Dea si è potuta quantomeno consolare per il giallo a Casemiro, che diffidato, sarà costretto a saltare al gara di ritorno. Una buona notizia per Gasperini in un primo tempo già nero dopo che la sua squadra è rimasta in dieci uomini e soprattutto senza Duvan Zapata. L'attaccante colombiano si è infatti infortunato accusando un problema muscolare che l'ha costretto alla sostituzione con Pasalic costringendo i bergamaschi a cambiare totalmente sistema di gioco e approccio agli avversari.