Maria Sharapova batte 6-3 6-2 Sara Errani e vince per la prima volta il Roland Garros. La russa, che non vinceva uno Slam dal 2008, a Parigi ha vinto l'unico Slam che le mancava.

Maria Sharapova ha vinto il Roland Garros, in finale ha sconfitto in due set Sara Errani. Complimenti alla Errani che ha giocato un torneo fantastico, ha raggiunto la prima finale slam, ha vinto il torneo di doppio, con la Vinci, e da lunedì sarà per la prima volta nella top ten. Complimenti anche alla Sharapova che ha vinto l’unico Slam che le mancava. La russa è la decima giocatrice a centrare il ‘Career Slam’. Masha, che non vinceva un ‘major’ dal 2008, da lunedì torna al numero uno.

Inizio traumatico per la Errani – Sara ha iniziato il torneo da numero 21. I quarti di finale degli Australian Open e i tre tornei vinti nel 2012 facevano pensare a lei come possibile sorpresa. Ma l’italiana nella sua carriera, prima del Roland Garros, non aveva mai battuto una top ten. Per questo era inimmaginabile una finale tra lei e la principessa del tennis Maria Sharapova. Masha e Sara sono coetanee, la russa è nata dieci giorni prima. A parte questo le due sono come il sole e la luna. L’italiana a Parigi ha raggiunto la prima finale in uno Slam, la russa è arrivata a Parigi con l’obiettivo di vincere l’unico Slam che le mancava. Sharapova è conosciuta anche da chi non ha mai visto un incontro di tennis, Errani, fino a pochi mesi, era conosciuta solo degli appassionati. Oltre questo ci sono anche una ventina di centimetri di differenza e tanta potenza a favore della bella Maria. L’inizio è traumatico. Dopo otto minuti Sharapova è già sul 3 – 0. Sara smaltisce la tensione e lotta nel suo secondo turno di servizio, ma non basta. Arriva un altro break. La seconda di servizio dell’italiana è troppo morbida e Masha gioca benissimo. Due doppi falli di Masha danno coraggio alla Errani che, entra definitivamente in partita e, recupera un break. Nell’ottavo gioco la romagnola annulla due setpoint alla rivale che, comunque, chiude il set 6-3 dopo 37’.

Career Slam per Maria Sharapova – Il pubblico, che apprezza il gioco di Sara, sostiene l’italiana, ma la Sharapova è più forte, e più potente e gioca benissimo. A zero perde il servizio Errani nel primo gioco del secondo set. Masha non è impeccabile è concede qualcosa all’avversaria. Sara, però, non sfrutta la palla del due pari. Nel game successivo Sharapova ritrova profondità e potenza e ottiene un altro break. L’italiana toglie ancora il servizio a Masha, che con un meraviglioso rovescio lungo linea strappa nuovamente la battuta alla Errani, che lotta fino alla fine, annulla due matchpoint, ma cede 6-3 6-2 dopo un’ora e ventinove minuti. La russa ha vinto il quarto torneo dello Slam della sua carriera. L’ultimo a Melbourne nel 2008. Sharapova è la decima giocatrice che centra il ‘Career Slam’, l’ultima capace di quest’impresa fu Serena Williams, che dieci anni fa a Parigi conquistò l’unico titolo che non aveva in bacheca. Domani, pioggia permettendo, si disputerà la finale del torneo maschile. In campo, per la quarta volta consecutiva in un torneo del Grande Slam, Nole Djokovic, numero uno, e Rafa Nadal, numero due. Il serbo vuole vincere l’unico Slam che gli manca, lo spagnolo cerca il settimo sigillo a Parigi.