459 CONDIVISIONI
28 Dicembre 2021
10:15

La surfista che a 92 anni sfida le onde: “Aspetto quelle più grandi, mi diverto di più”

Nancy Meherne sale sulla stessa tavola da 50 anni e che lei ne abbia 92 (ne compirà 93 ad agosto) è solo un dettaglio. Come fa a tenersi così in forma, qual è il segreto della sua salute longeva? Lo dice in un’intervista.
A cura di Maurizio De Santis
459 CONDIVISIONI
Nancy Meherne sulla tavola da surf a 92 anni (immagine tratta da www.stuff.co.nz)
Nancy Meherne sulla tavola da surf a 92 anni (immagine tratta da www.stuff.co.nz)

Nancy Meherne fa surf da una vita. Usa la stessa tavola da 50 anni e che lei ne abbia 92 (93 ad agosto) è solo un dettaglio. Quando la vedono arrivare a Scarborough Beach (Perth, in Australia) le sorridono e la salutano con rispetto. "Lo fanno solo perché sono vecchia", dice con ironia la donna che nel tempo libero aspetta l'onda perfetta. Ha con sé quella fedele amica che ha resistito alle intemperie, al sale, ai capricci del mare, alla forza dell'acqua e della risacca, al sole e al tempo. I colori sono sbiaditi, i bordi un po' logori ma alla bisogna non tradisce mai.

È come se Jessica Fletcher, la signora in giallo, lasciasse per un attimo il giardino di casa dove cura le rose e le aiuole e decidesse di fare un tuffo. Scende in acqua, fino all'altezza della vita e sta lì a scrutare l'orizzonte, a fiutare nell'aria salmastra quand'è il momento giusto di coricarsi sulla pancia e iniziare a guadare fino agli sbuffi di schiuma che si sollevano verso il cielo. E ci salta sopra. Non si alza sulla tavola e lascia che la corrente la trasporti, senza paura. "Preferisco l'onda quando è bella grande perché mi piace il brivido di muovermi così velocemente, la spinta e l'accelerazione". Mezz'ora di nuoto al giorno (le) leva il medico di torno.

Cavalcare l'onda. La signora Nancy lo fa da quando aveva vent'anni: lasciò la Nuova Zelanda in nave e decise di solcare il mare sconfinato facendo rotta in Inghilterra e in Europa per studiare, lavorare, crescere, apprendere, adattarsi alla vita che è (anche) fare autostop, dormire nella stazione, accontentarsi di un letto in un ostello. Ha viaggiato attraverso India, Afghanistan, Siria, Libano e Pakistan, dove ha insegnato in una scuola per tre mesi. È stata in giro per il mondo perché dice a The Guardian la conoscenza è "fare ciò che più ti soddisfa, che ti fa star bene".

Come fa a tenersi così in forma, qual è il segreto della sua salute longeva? Altra tempra, allenata passeggiando in bicicletta, seguendo corsi di ginnastica e ballando sulle note della musica classica. Fino alla prossima onda, che sia quella bella, grande e spumosa. Un brivido che vola via, in equilibrio sopra la follia di sale e schiuma.

459 CONDIVISIONI
Si gioca Real Madrid-Manchester City, Nadal chiede un favore: "Spostatemi l'orario del match"
Si gioca Real Madrid-Manchester City, Nadal chiede un favore: "Spostatemi l'orario del match"
Ce l'hanno fatta ancora una volta, in Inghilterra c'è una squadra mai retrocessa: solo promozioni
Ce l'hanno fatta ancora una volta, in Inghilterra c'è una squadra mai retrocessa: solo promozioni
L'NBA è ai piedi di Luka Doncic: "Più contano le partite, più gioca meglio"
L'NBA è ai piedi di Luka Doncic: "Più contano le partite, più gioca meglio"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni