18.566 CONDIVISIONI
15 Ottobre 2021
11:53

Conor McGregor in vacanza a Roma: 4 guardie del corpo sempre con lui e lusso sfrenato

Conor McGregor, diventato l’atleta più pagato al mondo con un patrimonio di 180 milioni di dollari, si trova a Roma per il battesimo del figlio in Vaticano e per ritirare il suo yacht di lusso Lamborghini. Arrivato nella capitale a bordo di un jet privato, McGregor è stato immortalato spesso per le vie del centro accompagnato dalla moglie e da quattro guardie del corpo che impedivano a chiunque di avvicinarsi. Entra e esce dai negozi più costosi e mangia nei migliori ristoranti: sui social ostenta tutta la sua ricchezza. Ieri sera ha postato una storia su Instagram mentre abbraccia un fan romano che si era tatuato il suo volto sul braccio.
A cura di Andrea Lucia
18.566 CONDIVISIONI

Nel 2021 la rivista Forbes lo ha posizionato al primo posto nella classifica degli atleti più pagati al mondo. Conor McGregor, il più grande campione di arti marziali miste della nostra epoca, ha dimostrato tutto il suo patrimonio complessivo di 180 milioni di dollari durante il suo soggiorno a Roma. È arrivato nella capitale a bordo di un jet privato con tutta la famiglia: mamma, moglie e i suoi tre figli, l'ultimo dei quali, Ryan, verrà battezzato sabato in Vaticano da papa Francesco in persona. In attesa del grande evento, il pugile irlandese si è goduto la vacanza romana, tra lusso e guardie del corpo. Lo stesso McGregor ha immortalato sui propri social il momento in cui esce da un negozio in via del Corso e viene circondato da italiani e turisti che cercano di avvicinarsi a lui per scattare una foto.

Conosciuto anche come The Notorius, nome e soprannome ce li ha tatuati a caratteri cubitali sull’addome, come se non bastasse il suo fisico statuario e la barba rossa tipicamente irlandese, a farlo passare inosservato. È sfacciato e provocatorio, proprio come la sua iconica camminata che ha influenzato lo sport mondiale e che ha sfoggiato anche per le vie più belle di Roma. Qui è arrivato per prendersi una vacanza e recuperare dal grave infortunio rimediato a luglio nel match contro Dustin Poirier. La frattura scomposta di tibia e perone della gamba sinistra lo ha tenuto lontano dal campo di combattimento ma non dalla luce dei riflettori.

In ogni spostamento lui e la moglie Dee Devlin sono sempre accompagnati da quattro guardie del corpo, che entrano ed escono dai negozi più lussuosi e dai migliori ristoranti. Per le vie del centro McGregor ha anche incontrato un fan romano che si era tatuato il suo volto sul braccio e ha pubblicato una storia Instagram insieme a lui. Il suo modo di fare lo hanno reso un’icona e hanno contribuito a renderlo popolare oltre i confini dello sport che pratica. Sui social appare sempre come un padre premuroso e un compagno affettuoso ma ostenta anche tutta la sua ricchezza. Nell'areo privato che da Miami lo ha portato a Roma si è lasciato immortalare insieme alla moglie mentre sorseggiava due bicchieri di whisky Proper Twelve. E i più attenti ai dettagli hanno notato anche la traiettoria di volo visualizzata sullo schermo alle loro spalle. È in Italia non solo per il battesimo di suo figlio ma anche per ritirare il suo nuovo yacht di lusso firmato Lamborghini e pagato 3 milioni di euro.

Da un personaggio istrionico come lui ci si può aspettare davvero di tutto, anche perché il modo in cui riesce a creare entusiasmo attorno a un evento è unico: lo dimostra la capacità che ha avuto nel rivoluzionare l’approccio mediatico agli sport da combattimento. Sono infatti in molti a credere che siano stati i media, più del talento, ad averlo aiutato a conquistare la gloria.

McGregor è stato il primo fighter della Ultimate Fighting Championship a detenere allo stesso tempo due titoli in categorie di peso differenti. Ma il momento in cui davvero McGregor è stato consacrato a livello mondiale, è quello del milionario incontro con l’imbattuto pluricampione Floyd Mayweather nel 2017. "Se lo colpisco alla testa, gliela stacco" diceva il miglior artista marziale del mondo nei confronti del miglior pugile della storia recente. Il tutto prima di un match ribattezzato The Money Fight per l’imponente giro di affari che ha generato.

18.566 CONDIVISIONI
L'urlo di Conor McGregor in allenamento: "Avrò la mia vendetta"
L'urlo di Conor McGregor in allenamento: "Avrò la mia vendetta"
"Non mi dispiace, te lo sei meritato": il tweet delirante di Conor McGregor
"Non mi dispiace, te lo sei meritato": il tweet delirante di Conor McGregor
"McGregor è una persona da aiutare", Daniele Scardina ha avuto un'idea: "Conor ci stai?"
"McGregor è una persona da aiutare", Daniele Scardina ha avuto un'idea: "Conor ci stai?"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni