11 Luglio 2021
9:03

Conor McGregor si rompe la caviglia e perde contro Poirier che trionfa al main event di Ufc 264

Il main event di Ufc 264 finisce nel peggiore dei modi per Conor McGregor che alla T-Mobile Arena di Paradise, nel terzo atto del combattimento contro Dustin Poirier, riporta la rottura della caviglia sinistra. Un infortunio shock che consente allo statunitense di trionfare per KO tecnico del suo avversario: “Questo è il karma, ha usato parole pesanti prima del combattimento”.
A cura di Fabrizio Rinelli

Finisce nel peggiore dei modi il main event di Ufc 264 di Conor McGregor alla T-Mobile Arena di Paradise, ovvero l’area metropolitana di Las Vegas. Il terzo atto del combattimento contro Dustin Poirier finisce in favore dello statunitense che si aggiudica il match per via dell'infortunio shock al suo avversario. ‘The Notorious' ha infatti riportato la rottura della caviglia alla fine del primo round. La caviglia rotta di McGregor ha consegnato direttamente a Poirier il combattimento. L'irlandese si è girato la caviglia nel momento in cui cercava un diretto al volto di Poirier.

Un infortunio serio che probabilmente lo terrà lontano dal ring per parecchio tempo. Dopo il parere medico che ha di fatto negato a McGregor di ritornare sul ring (voleva combattere a tutti i costi) Poirier è stato portato al centro dell’ottagono e si è aggiudicato la vittoria per KO tecnico del suo avversario dopo lo stop medico. Poirier ha portato colpi importanti in piedi, e quando l’irlandese ha provato la presa al collo è riuscito a divincolarsi e portarsi lui in posizione dominante e colpire. La vittoria di Poirier è arrivata dopo un solo round.

Poirier accusa McGregor: "Ha giocato sporco e questo è il karma"

McGregor probabilmente si era già lesionato seriamente la caviglia prima, probabilmente impattando contro il ginocchio di Poirier. Nell’intervista di rito lo stesso atleta americano ha pesantemente redarguito il suo avversario: “Ha giocato sporco usando parole pesanti, troppo pesanti, parlando di uccidere, ha giocato sporco – ha detto senza troppi giri di parole – E alla fine il karma è un specchio”.

A Poirier ha poi risposto anche lo stesso Conor McGregor che già nella giornata di oggi potrebbe sottoporsi a un intervento chirurgico: “Questa non è la fine. Tu sai che non è la fine, bello – ha sottolineato ‘The Notorious' che non ha escluso un quarto incontro – Non è stato un calcio bloccato, è stato un incidente”. 

L'Italia vince ancora negli Europei di pallavolo, battuta anche la Bulgaria
L'Italia vince ancora negli Europei di pallavolo, battuta anche la Bulgaria
L'Italia del volley fa cinquina: Repubblica Ceca al tappeto, ora gli ottavi con la Lettonia
L'Italia del volley fa cinquina: Repubblica Ceca al tappeto, ora gli ottavi con la Lettonia
Maria Andrea Virgilio bronzo nel tiro con l'arco alle Paralimpiadi: l'Italia festeggia ancora
Maria Andrea Virgilio bronzo nel tiro con l'arco alle Paralimpiadi: l'Italia festeggia ancora
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni