100 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Grande Fratello 2023/2024

Signorini piange di fronte alla storia di Stefano Miele: “Io come te, ma mia madre non c’è più”

Alfonso Signorini si commuove di fronte alla storia di Stefano Miele che aveva raccontato di essere riuscito a superare le discriminazioni subite a causa della sua omosessualità grazie al supporto della madre. In lacrime il conduttore: “Nella tua storia rivedo la mia”.
A cura di Stefania Rocco
100 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Alfonso Signorini si è commosso di fronte alla storia raccontata da Stefano Miele nel corso della puntata del Grande Fratello di lunedì 19 febbraio. Miele, concorrente di questa edizione del reality show di Canale5, ha più volte ringraziato pubblicamente la madre. Le attribuisce il merito di averlo guidato lungo il percorso della sua vita, insegnandogli a superare le discriminazioni subite a causa della sua omosessualità:

Io amo tantissimo mia madre, la stimo tantissimo. Mi ha dato un amore smisurato. Lei mi ha guidato nelle mie virtù. È il principio della mia forza. Mi ha insegnato a scoprire nuovi orizzonti. La amo per questo. Ha risolto i miei problemi dandomi coraggio. Ha fatto sì che mi accettassi ancor prima di capire di essere omosessuale. Mi ha dato gli strumenti per credere in quello che sono. Questo suo amore smisurato mi ha dato la forza per proteggermi dalle discriminazioni che subivo.

Stefano Miele: “Per mia madre ero una persona, amato a prescindere”

Stefano ha quindi riassunto quanto la madre abbia fatto per lui e per il suo benessere: “Arrivai a casa di notte, piangendo disperato, e le dissi che mi ero lasciato con il mio fidanzato. Mi disse di andare a dormire che ne avremmo parlato il giorno dopo e di non dirlo a mio padre. Ci rimasi male e le dissi di immaginare come si sarebbe sentita al posto mio se non avesse potuto parlare dell’uomo che amava alla sua famiglia. Da quel momento in poi mi disse che andava bene. Mia madre ha sempre lavorato, vederla spensierata anche solo per un paio di ore mi rendeva felice perché si è sempre sacrificata per tutti noi. Non ho mai avuto paura di essere omosessuale grazie a mia madre. Ero una persona e quella persona era amata a prescindere da ogni cosa”.

Le lacrime di Alfonso Signorini: “La tua storia mi ricorda la mia”

Di fronte alla storia di Stefano e del profondo amore ricevuto dalla madre, Alfonso Signorini si è commosso: “Non ho molte parole da dirti. Vedo in quello che dici molto di me stesso e quindi mi è difficile parlare. La differenza è che tu la mamma ce l’hai e devi godertela finché c’è. Hai detto che la vostra connessione è per l’eternità ed è proprio così”.

100 CONDIVISIONI
917 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views