22 Giugno 2022
20:46

“Cerchiamo ragazze con disturbi alimentari”, interviene la società di produzione tv e casting

Dopo il video annuncio dell’apertura di casting a “ragazze che soffrono di disturbi alimentari”, si è scatenata una grossa polemica: con un comunicato la società di produzione tv Carima Produzioni ha chiarito le finalità del casting.
A cura di Gaia Martino

Nelle ultime ore è diventato virale il video di Giada Massara, autrice televisiva per Corima produzioni, nel quale annuncia l'apertura dei casting per ragazze con disturbi alimentari. “Per una nota trasmissione televisiva stiamo cercando ragazze dai 20 ai 25 anni che soffrono di disturbi alimentari. Se avete queste caratteristiche scrivetemi” sono le sue parole dette in un video pubblicato sui suoi profili social, poi rimosso, che ha scatenato una pioggia di polemiche. La società di produzione Corima nelle ultime ore ha voluto chiarire che il casting aveva un'altra finalità rispetto a quella fraintesa.

Il comunicato della società Corima Produzioni

La società Corima per la quale Giada Massara lavora come autrice televisiva ha precisato che l'annuncio era finalizzato alla ricerca di persone che volessero diffondere la loro testimonianza riguardo la patologia. Non era loro intenzione ricercare ragazze disposte a partecipare al programma Forum quali “contendenti”. Nel comunicato diffuso precisano:

Il suddetto annuncio era finalizzato a ricercare persone disposte a partecipare ad una trasmissione televisiva per rendere la loro testimonianza, alla presenza di esperti della materia, su di una patologia, quale quella dei disturbi alimentari, che colpisce molte adolescenti nel nostro Paese. La ricerca non era finalizzata a ricercare persone disposte a partecipare al programma Forum quali “contendenti”. Quel video ha, però, tanto involontariamente quanto evidentemente prodotto un effetto contrario rispetto alle finalità a cui era destinato. Ne dobbiamo prendere atto. E, per questo, abbiamo il dovere di scusarci con tutti coloro che si siano sentiti, anche indirettamente, offesi.

Il video annuncio rimosso dai social

Pubblicato e poi rimosso, il video annuncio dell'apertura casting a ragazze che soffrono di disturbi alimentari è ricomparso perché condiviso da Maruska Albertazzi, un'attivista del movimento Fiocchetto Lilla che combatte i Disturbi del comportamento alimentare: "Un casting per malate di disturbi alimentari è un trigger terribile per la malattia". Si è sollevata una grossa polemica sui social, frenata ora dalla società di produzione tv e di casting Carima Produzioni che con un comunicato ha chiarito la versione dai fatti.

"Cercasi ragazze con disturbi alimentari per programma tv", il casting choc per giovani anoressiche
"Se avete 20 anni e soffrite di disturbi alimentari scriveteci", il casting choc per la tv
Rosalinda Cannavò e i disturbi alimentari in passato:
Rosalinda Cannavò e i disturbi alimentari in passato: "Chiedete aiuto, non vergognatevi"
755 di antoizzo86
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni