video suggerito
video suggerito
Separazione Francesco Totti-Ilary Blasi

Totti, Ilary Blasi e la guerra dei Rolex: il ricorso della conduttrice è stato respinto

Nella disputa dei Rolex, Francesco Totti avrebbe avuto la meglio contro l’ex moglie Ilary Blasi. Il collegio del Tribunale Civile di Roma ha respinto l’appello della conduttrice televisiva definendolo “infondato”: la Blasi ora dovrà pagare le spese legali.
A cura di Gaia Martino
648 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Il collegio della VII sezione del Tribunale civile di Roma ha respinto l'appello di Ilary Blasi contro la decisione del tribunale a proposito dell'affidamento congiunto della preziosa collezione di orologi che si trovavano nella casa che la showgirl condivideva con Francesco Totti prima della separazione. La conduttrice ora sarebbe anche obbligata al pagamento delle spese legali: "Appello infondato, i Rolex non le sono stati assegnati in via esclusiva".

Il ricorso respinto di Ilary Blasi contro Totti

Il tribunale civile di Roma, circa due mesi fa, aveva stabilito che la collezione di orologi dovesse restare a disposizione di entrambi gli ex coniugi, Ilary Blasi e Francesco Totti, ma la decisione aveva fatto storcere il naso alla conduttrice televisiva che aveva presentato ricorso. Soltanto in queste ore è arrivato il verdetto dell'udienza: l'appello "è stato ritenuto infondato" in quanto i Rolex non le sarebbero stati assegnati in via esclusiva. Il Tribunale le ha ordinato ora di riportarli in un luogo sicuro e accessibile a entrambi i coniugi, in una cassetta di sicurezza cointestata, simile a quella da cui la showgirl aveva prelevato i gioielli di valore di nascosto. I Rolex dunque non sono stati considerati doni coniugali. Il collegio, inoltre, ritiene che non ci siano ulteriori beni che lei possa reclamare dopo così tanto tempo.

Ilary Blasi è costretta ora a pagare

Il collegio della VII sezione del Tribunale civile di Roma ha condannato dunque Ilary Blasi alle spese legali e la comunicazione sarebbe già stata inoltrata ai rispettivi avvocati: Antonio Conte e Laura Matteucci per Totti, Alessandro Simeone e Pompilia Rossi per Blasi. Un boccone amaro per la conduttrice televisiva che arriva dopo la sconfitta nel caso Longarina: oltre ad aver dovuto restituire il centro sportivo, Silvia Blasi – la sorella di Ilary – deve alla famiglia Totti circa 190 mila euro per canoni d'affitto non pagati, scrive il Corriere.

648 CONDIVISIONI
206 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views