11.920 CONDIVISIONI
3 Aprile 2022
9:45

“Stroncato dopo una partita di calcetto”, così è morto Piero Sonaglia

Aveva appena finito di giocare una partita di calcetto con suo figlio a Ostia: le dinamiche della morte di Piero Sonaglia.
11.920 CONDIVISIONI

La notizia l'ha riportata prima Canale Dieci, la tv in chiaro e giornale di notizie che ha base proprio a Ostia e su tutto il litorale romano. Piero Sonaglia, l'assistente di studio di Maria De Filippi, sarebbe morto stroncato da un infarto dopo una partita di calcetto, dove stava giocando con suo figlio, 25 anni. Scrive il portale ostiense: "Si è accasciato nel campo di calcetto dove stava giocando con il figlio". L'assistente di studio, infatti, aveva una casa ad Ostia.

La dinamica della morte

Il campo di calcetto si trova nei pressi dell'ospedale Grassi, nella città di mare che Piero Sonaglia, scrive ancora Canale Dieci, "amava sin da giovane e nella quale era venuto a vivere insieme con la nuova compagna a ridosso della spiaggia di piazzale Magellano". Stava giocando con il figlio di 25 anni, primogenito di quattro figli, con la loro squadra su uno dei campi da calcetto di via Amenduni, gli stessi dove gioca l'Ostiamare. Tutti si stavano avviando verso gli spogliatoi quando, all'improvviso, Piero si è accasciato. L'arrivo dell'ambulanza e il trasporto in ospedale dove non c'è stato nulla da fare. Scrive Canale 10 che il referto del medico parla di "morte per infarto da trauma". Il corpo verrà sottoposto ad autopsia presso l'istituto di Medicina legale dell'università di Tor Vergata.

Le reazioni

Maria De Filippi si è detta scioccata per la perdita di un amico, in modo così repentino: "Fa davvero malissimo. La tua voce, il tuo volto, il tuo sguardo attento, il tuo modo di esserci, la capacità di ascoltare. Sempre teso a cercare di fare la cosa giusta". Poi ha ricordato che il suo percorso lo ha iniziato proprio con Piero: "Ho iniziato con te. Ho vissuto il mio lavoro sempre con te, con il tuo sorriso e le tue spalle forti, pronto a portare la tua squadra e me per prima, sempre sani e salvi in porto. Nel modo giusto, per tutti. E ogni volta che sarò in studio non smetterò di cercare il tuo sguardo nella certezza che ti troverò, che mi capirai in un secondo come sempre, nella certezza che alzerai il pollice per dirmi che va tutto bene. Ti ho voluto bene, ti voglio bene e te ne vorrò sempre". Anche Gerry Scotti si è detto devastato"Perdiamo il più bravo di tutti", ha dichiarato. Nella puntata di ieri sera di Amici di Maria De Filippi è andata in onda una clip di ricordo come buonanotte: "Ciao Piero". 

11.920 CONDIVISIONI
Morto Piero Sonaglia, Gerry Scotti:
Morto Piero Sonaglia, Gerry Scotti: "Perdiamo il più bravo di tutti"
"Non ti ho mai visto senza sorriso", Tina Cipollari ricorda l'amico Piero Sonaglia
"Facciamo una puntata come voleva lui", Maria De Filippi ricorda Piero Sonaglia ad Amici
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni