110 CONDIVISIONI

Sandra Milo: “Ho odiato essere considerata un’oca. Oggi non ho paura di morire”, le ultime interviste

Il 29 gennaio 2024 è morta Sandra Milo, attrice e diva di Federico Fellini. Lo scorso marzo aveva compiuto 90 anni. “Non ho paura di morire, vorrei andarmene prima dei miei figli”, aveva raccontato in una delle sue ultime interviste rilasciate in tv e non solo, nelle quali ha ripercorso anche la sua lunga e brillante carriera.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Elisabetta Murina
110 CONDIVISIONI
Immagine

Il 29 gennaio 2024 è morta Sandra Milo. L'attrice e diva di Federico Fellini aveva compiuto 90 anni nel 2023. Sono diverse le interviste che lo scorso anno ha rilasciato in tv, e non solo, in occasione di un traguardo così importante della sua vita. Da quando disse di non aver paura di morire, a quando si raccontò senza filtri nel salotto televisivo de La Volta Buona lo scorso ottobre.

Sandra Milo appena compiuti 90 anni: "Non ho paura di morire"

L'11 marzo 2023, Sandra Milo ha compiuto 90 anni. Un traguardo importante per la nota attrice, che è stata anche un'occasione per tracciare un bilancio della sua vita. Al Corriere della Sera aveva infatti parlato della sua infanzia segnata dalla guerra, degli amori e della lunga e brillante carriera. Poi della morte, di cui non ha mai avuto paura, convinta che sarebbe andata in paradiso perché ha sempre cercato di fare del bene:

Ho 90 anni ma non ho paura di morire, a un certo punto toccherà anche a me. Da bambina, tra bombardamenti e violenze, la possibilità di morire era quotidiana: non si poteva avere paura. Non credo all'inferno. Oltre la morte c'è il paradiso. Io mi vedo lì perché ho cercato di fare del mio meglio e a volte ci sono riuscita.

La confessione a Verissimo: "Vorrei morire dopo i miei figli"

Un tema, quello della morte, di cui Sandra Milo aveva parlato pubblicamente anche in altre occasioni. Lo scorso settembre, ospite di Verissimo con Silvia Toffanin, aveva svelato di volersene andare dopo i suoi tre figli Debora Ergas, Ciro e Azzurra De Lollis, perchè convinta che loro abbiano bisogno di lei per più tempo possibile:

Il pensiero che ho è che voglio vivere tanto per stare vicina ai miei figli, penso loro abbiano bisogno di me. Questo è anche il senso dell'inutilità, è terribile sentirsi inutili. Quando invece lo sei, senti che la tua vita ha un vero senso, ti senti forte. Penso sia questo il senso della vita. Vorrei morire dopo di loro, per tenergli la mano e dir loro di non avere quella paura. Sentirei sempre di poter fare ancora qualcosa. So che è strano e che naturalmente sarebbe una sofferenza atroce, ma credo l'amore supererebbe tutto questo. 

Immagine

"Ho odiato essere considerata un'oca", l'ultima intervista in Rai

A qualche mese di distanza dal suo 90esimo compleanno, lo scorso ottobre Sandra Milo si era raccontata a Caterina Balivo nello studio de La Volta Buona. Ripercorrendo la sua carriera, l'attrice aveva svelato che per anni era sempre stata considerata solo per la sua bellezza e non per quello che aveva da dire, una " bionda tonta" che non veniva ascoltata:

Sono sempre passata per una tonta perché era il mio personaggio nei film. Non mi è mai piaciuto molto essere considerata un'oca, anche perché non avevo possibilità di parola nelle conversazioni, venivo ignorata, mi vedevano solo bella. Io stavo zitta e speravo arrivasse il giorno in cui avrei potuto dire la mia. E infatti poi è arrivato, con la maturità e il riconoscimento. 

110 CONDIVISIONI
"Oddio Ciro, dove?", Sandra Milo: "Uno stupido scherzo", cosa accadde e perché non volle più parlarne
"Oddio Ciro, dove?", Sandra Milo: "Uno stupido scherzo", cosa accadde e perché non volle più parlarne
L'omaggio della Rai a Sandra Milo: la programmazione per ricordare l'attrice
L'omaggio della Rai a Sandra Milo: la programmazione per ricordare l'attrice
I funerali di Sandra Milo, la funzione privata in Chiesa: no a diretta tv su richiesta della famiglia
I funerali di Sandra Milo, la funzione privata in Chiesa: no a diretta tv su richiesta della famiglia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni