Ballando con le Stelle 2022
28 Ottobre 2022
10:53

Guillermo Mariotto: “Sono cattivo, ho detto cose molto forti ma con il sorriso”

Guillermo Mariotto parla del suo ruolo da giudice a Ballando con le stelle, ormai iconico, dove non risparmia anche una certa dose di cattiveria “ma sempre col sorriso”.
A cura di Ilaria Costabile
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Ballando con le Stelle 2022

Guillermo Mariotto è uno degli implacabili giudici di "Ballando con le stelle", ma prima ancora è uno stilista affermato, nonché un personaggio ormai noto del piccolo schermo. Intervistato da La Repubblica ha raccontato il suo rapporto con Milly Carlucci e ha parlato anche dei suoi commenti piuttosto pungenti che spesse volte esplodono in puntata.

Mariotto e il ruolo di giudice a Ballando con le Stelle

Il legame che unisce Mariotto a Milly Carlucci è ormai indissolubile, sono anni che collaborano e che hanno imparato a conoscersi, tanto che lo stilista farebbe qualsiasi cosa per lei: "La conosco da così tanto tempo, c'è affetto e rispetto, è "il capitano mio capitano". Dipende da dove mi mette e posso remare o fare lo sguattero". Ed è sempre nel rispetto di questo rapporto che nella veste di giudice di Ballando, si impone con un linguaggio ormai riconoscibile, grazie al quale riesce a fare anche i commenti più cattivi, diversamente da Selvaggia Lucarelli che ha un altro piglio:

La sua è femminile, più complessa e feroce. Utilizza un j'accuse come tono, è perentoria, abituata a parlare come scrive, ma certe cose dette a voce suonano diverse. Io ho detto cose anche più forti ma col sorriso. Non vado dritto: "Prendo e ti sparo", è uno sparo ragionato

Nel cast di quest'anno tra le preferite di Mariotto, nonostante non abbia risparmiato qualche voto sotto la sufficienza, c'è Iva Zanicchi: "La adoro. Ha una squadra di cinesi che giocano a ping pong con i suoi neuroni, la velocità di quella donna è disumana. Da Alberto Matano ho fatto una provocazione: in un universo parallelo dove Iva è in finale il pubblico voterebbe lei o Garko?". 

Il rapporto con la fede

Tra le certezze che Guillermo Mariotto ha nella sua vita, c'è quella delle fede, ha sempre dichiarato di essere un fervente cattolico: "Senza la fede la vita sarebbe un piagnisteo. È un dono. Con Padre Sergio domenica a mezzogiorno nella chiesa di San Camillo de Lellis a Roma, portiamo il balletto di Rosanna Banfi sulla battaglia contro il tumore. Ballando con le stelle finisce in parrocchia, io camilliano spingo per l'assistenza dei malati a casa". 

132 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni