17 Giugno 2022
10:56

“Kim Kardashian ha rovinato l’abito di Marylin Monroe”, parla il museo proprietario del cimelio

Dopo aver indossato l’abito di Marylin Monroe al Met Gala 2022 Kim Kardashian si è trovata al centro delle polemiche perché secondo molti avrebbe rovinato il vestito: a spazzare via ogni dubbio il Ripley’s Believe It or Not, museo proprietario dell’iconico pezzo.
A cura di Gaia Martino

Kim Kardashian è stata travolta dalle critiche dopo aver indossato l'abito iconico di Marylin Monroe al Met Gala 2022 che stando alle foto rese pubbliche da Sarah McGonagall, modella e fotografa newyorkese, si sarebbe rovinato. La cerniera sarebbe stata danneggiata e alcuni cristalli sarebbero mancanti, i piccoli ganci che chiudono il vestito tirati e allentati e il tessuto strappato in diversi punti. Girano sul web immagini e video della prova abito che attesterebbero tali insinuazioni, essendo il vestito inizialmente troppo piccolo per l'imprenditrice americana. "Probabilmente lo sfregamento e lo stiramento su Kim Kardashian non hanno aiutato" aveva scritto un utente Twitter.

Mentre sui social c'è un gran rumore riguardo la questione, in casa Kardashian tutto tace. A parlare però un esponente di Ripley's Believe It or Not!, il museo che ha comprato il vestito per 4,8 milioni di dollari nel 2016 e che ha dunque prestato il vestito all'imprenditrice. A TMZ ha smentito la notizia che circola, sostenendo che il vestito non è stato danneggiato.

Le smentite a favore di Kim Kardashian dai proprietari dell'abito

Un esponente del Ripley's Believe It or Not, museo proprietario dell'abito, ha preso le difese di Kim Kardashian sostenendo che l'abito non sia stato affatto danneggiato. A TMZ ha chiarito che quando è stato acquistato durante l'evento Julien's Auctions nel 2016 per 4,8 milioni di dollari, il vestito presentava già segni di stress.

Un rapporto scritto sulle condizioni dell’abito all’inizio del 2017 afferma che “un certo numero di cuciture sono tirate e usurate. Questo non sorprende data la delicatezza del materiale. C’è increspatura sul retro da parte dei ganci e occhi”, tra gli altri casi di danno.

A parlare anche Amanda Joiner, la vicepresidente dell'editoria e delle licenze di Ripley, che è stata a stretto contatto con Kim Kardashian per tutta la giornata del Met Gala 2022. La donna ha spiegato che una volta terminato il red carpet, il vestito era nelle stesse condizioni in cui era stato prelevato.

Dalla parte inferiore dei gradini del Met, dove Kim ha indossato l’abito, fino alla cima dov’era restituito, l’abito era nelle stesse condizioni in cui era stato dato.

Kim Kardashian fu costretta a perdere 7 kg per indossare l'abito

La protagonista del Met Gala 2022 ha dovuto conquistare quel look, convincendo il Ripley's Believe It or Not a farle indossare quell'abito, sostenendo che sarebbe potuta dimagrire, non essendo – alla prima prova – idoneo alle sue forme. Così ha fatto: pochi mesi prima del grande evento ha iniziato una dieta ferrea che le ha fatto perdere 7 kg, i necessari per entrare nell'originale. Quando è tornata al museo per la prova finale ha ricevuto il sì dai proprietari. Kim Kardashian, si legge su TMZ, non avrebbe pagato un "noleggio", bensì avrebbe fatto due donazioni alle organizzazioni nelle aree di Orlando per conto del museo.

Kim Kardashian:
Kim Kardashian: "Non ho danneggiato l'abito di Marilyn Monroe, l'ho indossato solo per pochi minuti"
"L'abito di Marilyn Monroe indossato da Kim Kardashian si è danneggiato", le foto prima e dopo
Kim Kardashian spiega come ha perso 7 kg per indossare l'iconico abito di Marilyn Monroe ai Met Gala
Kim Kardashian spiega come ha perso 7 kg per indossare l'iconico abito di Marilyn Monroe ai Met Gala
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni