118 CONDIVISIONI
Separazione Francesco Totti-Ilary Blasi, le news
11 Novembre 2022
7:52

Caso Totti-Blasi, le ultime notizie: è il giorno del processo, ma l’accordo non c’è

La giornata dell’11 novembre è fondamentale per la separazione tra Francesco Totti e Ilary Blasi. La convocazione è alle 14, non c’è nessun accordo e i due ex si presenteranno di persona davanti al giudice.
118 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Separazione Francesco Totti-Ilary Blasi, le news

La separazione tra Francesco Totti e Ilary Blasi arriva a un altro punto topico. La giornata dell'11 novembre è fondamentale per le sorti di un accordo che, come è stato anticipato ieri da Dagospia, non ci sarà. La ragione è da vedere nella risoluzione dell'accordo tra l'ex capitano della Roma e l'avvocato Annamaria Bernardini de Pace. Le ultime notizie parlano di un possibile rinvio; il contenzioso è ancora tutto da risolvere. È la guerra dei Roses. L'appuntamento è per le ore 14, quando le parti si presenteranno davanti al giudice Francesco Frettoni – settima sezione civile del tribunale di Roma.

Francesco Totti e Ilary Blasi si presenteranno in aula

Secondo le indiscrezioni, Francesco Totti e Ilary Blasi si presenteranno in aula, non come è stato fatto in prima udienza quando hanno preferito farsi rappresentare dalla presenza dei soli avvocati. Questo sarà soprattutto per non indispettire il magistrato. Sul tavolo, non ci sono più le borse di marca. Ilary Blasi è riuscita a rientrarne in possesso, grazie all'aiuto di un fabbro che ha forzato la porta d'accesso della spa. Nulla di nuovo, invece, circa i Rolex di Francesco Totti.

L'accordo rifiutato da Francesco Totti

La notizia, intanto, è che Francesco Totti non sarà più rappresentato da Annamaria Bernardini de Pace, che era riuscita a trovare un accordo economico per la separazione consensuale. Quest'accordo, però, è stato rifiutato nettamente da Francesco Totti. "È venuto meno l'obiettivo del mio mandato", ha dichiarato l'avvocato. Francesco Totti, attraverso il legale personale Antonio Conte, ha comunicato invece: "Nessun accordo è stato raggiunto, ad oggi, tra le parti nella separazione, e quindi il riferimento a presunti rifiuti di Totti, o di terzi a lui vicini, è del tutto destituito di ogni fondamento. Non c’è altro da aggiungere". In sintesi, se l'accordo economico fosse stato giudicato equo, Francesco Totti lo avrebbe firomato. Di cifre, non si parla.

118 CONDIVISIONI
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni