123 CONDIVISIONI
Festival di Sanremo 2022
12 Gennaio 2022
12:53

Drusilla Foer a Sanremo 2022, Luxuria: “Farà la storia contro i pregiudizi di genere”

“La scelta di Drusilla dice che i tempi sono maturi per una co-conduzione en travesti”, commenta Vladimir Luxuria. “Porta un bel messaggio di inclusività e apre le porte alla presenza di artisti transgender al Festival”.
A cura di Giulia Turco
123 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Festival di Sanremo 2022

Drusilla Foer è una delle cinque donne che si alterneranno al fianco di Amadeus alla conduzione delle cinque serate di Sanremo 2022. Una vera e propria rivoluzione, nella scelta di portare sul palco del Festival un personaggio anticonformista come quello creato dal genio di Gianluca Gori. "Un personaggio così chiaro, così libero", come si è auto definita, che porterà a Sanremo il tema della parità di genere e della libertà di espressione dell'essere in ogni sua forma. "Un bel messaggio contro pregiudizi e discriminazione di genere, un messaggio di inclusività", commenta Vladimir Luxuria raggiunta dall'Adnkronos. "La scelta di Drusilla dice che i tempi sono maturi per una co-conduzione en travesti".

Luxuria: "Drusilla apre la strada ad una conduzione transgender del Festival"

Se è vero che "Sanremo fa notizia, fa precedente, fa storia del costume", come sottolinea Luxuria, la presenza di Drusilla Foer sul palco del Festival sfonderà le barriere genere ampliando il concetto di "presenza femminile", già ricorrente in questa nuova edizione sanremese. "Va sottolineato che Drusilla è prima di tutto una grande professionista che porterà valore aggiunto allo spettacolo del Festival e per questo è stata scelta", continua Luxuria. "È una grande attrice di teatro, molto raffinata e sofisticata e la sua sagacia farà bene al Festival di Sanremo". La sua presenza farà discutere, inevitabilmente, ma Luxuria è convinta che "Amadeus abbia lo stile giusto per evitare ogni morbosità". L'ex deputata sostiene che la scelta di Drusilla da parte della direzione artistica del Festival possa aprire le porte anche ad artisti transgender sul palco: "Spero che un domani possa essere chiamata alla conduzione o co-conduzione del festival anche una persona transgender. Ma l'unica regola deve sempre essere che le scelte, le selezioni, i casting vanno fatti sulla professionalità e non sul genere".

Chi è Drusilla Foer

Drusilla Foer è un’artista dalle mille sfaccettature. È l’alter ego di Gianluca Gori, che nasce come fotografo toscano e si evolve, nei panni della nobildonna fiorentina, come attrice, sceneggiatrice, esteta che ha posato per importanti copertine di moda. Il suo personaggio diventa popolare sul web e si fa conoscere dal pubblico generalista con la sua presenza fissa nel salotto di CR:La Repubblica delle Donne di Piero Chiambretti. È stata inoltre giudice a Strafactor, speciale di X Factor. “Quando ho scoperto un personaggio così chiaro, così libero, ho pensato che tutti dovessero conoscerla e ho spinto la signora a farsi più visibile”, ha racontato Gori al Tirreno. “Ammetto che vorrei essere come lei”.

123 CONDIVISIONI
77 contenuti su questa storia
Laura Pausini super ospite a Sanremo 2022, al Festival potrebbe presentare la sua nuova canzone
Laura Pausini super ospite a Sanremo 2022, al Festival potrebbe presentare la sua nuova canzone
Una puntata speciale de L'Eredità dedicata a Sanremo, quando vederla su Rai1
Una puntata speciale de L'Eredità dedicata a Sanremo, quando vederla su Rai1
La trasformazione di Ornella Muti
La trasformazione di Ornella Muti
657 di Stile e trend
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni