429 CONDIVISIONI
Festival di Sanremo 2022
4 Febbraio 2022
12:36

Aka7even: “Ho fede e posso dire che all’Ariston non ero solo. Se vincessi Sanremo mi raserei a zero”

Aka7even ha raccontato il suo Festival di Sanremo 2022 a Fanpage.it: la grinta sul palco, l’incontro con Gianni Morandi e il sostegno incondizionato dei fan.
A cura di Daniela Seclì
429 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Festival di Sanremo 2022

Aka7even ha rilasciato un'intervista a Fanpage.it nel corso della nostra diretta Instagram. Il cantante, tra i Big del Festival di Sanremo 2022 con la canzone Perfetta così, si prepara all'attesissima serata cover, dove canterà il brano di Alex Baroni "Cambiare", insieme ad Arisa. Intanto, ha raccontato come sono andate le prime tre serate del Festival:

"Sono un po' stanchino ma super rilassato. Sono rimasto contento sia della prima che della seconda serata, perché comunque dovevo abituarmi al palco e rompere il ghiaccio. Però, ti dico la verità, io ieri sera non ero solo (durante l'esibizione avvenuta nel corso della terza serata del Festival di Sanremo 2022). Non so quale luce fosse con me, ma mi sono sentito super gasato. Mi sono super divertito, ieri non ero solo. L'ho proprio sentito. Io ho fede. Sono una persona molto fedele, anche per questo dico che non ero solo".

L'importanza di una vetrina come il Festival di Sanremo 2022

Aka7even, poi, ha parlato del peso di una vetrina come quella del Festival di Sanremo. Il cantante è convinto che più che vincere, in questo caso sia davvero importante partecipare. Al di là della gara, ciò che è fondamentale per lui è questa occasione di maturare artisticamente e personalmente:

"Essere su quel palco è molto più importante della gara. Per me è un'esperienza da fare per maturare, per accumulare punti non sulla classifica ma a livello artistico e personale. Mi permette pian piano di lavorare su me stesso, sul mio lato artistico e farmi conoscere. Non ti dico che la gara non mi importa, ma non è la parte fondamentale per me. Dato che è la mia prima volta a Sanremo, voglio divertirmi e avere la consapevolezza che è e sarà un'esperienza importante".

L'incontro con Gianni Morandi

Luca Marzano ha rimarcato come il Festival di Sanremo sia stato anche un'occasione imperdibile per avere un incontro altrimenti impossibile con il pubblico: "Spero che Sanremo sia un trampolino di lancio che permette alla musica di tornare a entrare sia nel cuore della gente che nelle case". Poi ha ringraziato i fan che lo sostengono sempre: "La mia fanbase mi ha supportato tantissimo ieri, oggettivamente abbiamo scalato otto posizioni. Per me è tantissimo. Li ringrazio con tutto il cuore, perché qualsiasi cosa io faccia, loro sono al mio fianco per supportarmi. Questo è fondamentale a prescindere da Sanremo, so di poter sempre contare su di loro". Poi, ha raccontato l'incontro con Gianni Morandi, l'artista che più era curioso di conoscere:

"Mi ricordo da dove vengo. Ho sempre sognato tutto ciò. Ho sognato Amici e Sanremo, avere la possibilità di farlo con i Big della musica è un onore incredibile. Mi sento così piccolo in mezzo a questi artisti. Mi hanno accompagnato fin dall'infanzia. Ero curiosissimo di conoscere Gianni Morandi e ho scoperto una delle persone più umili che io abbia mai incontrato. Dietro le quinte mi ha detto: "Aka hai avuto modo di conoscere gli altri? Se vuoi te li presento". È una persona fantastica. È come il vino, più invecchia e più è buono".

Se vincesse Sanremo 2022 si raserebbe a zero

Infine, Aka7even ha svelato cosa farà se dovesse vincere il Festival di Sanremo 2022: "Ho detto a tutto il mio team che se dovessi vincere tutti rasati a zero con lametta. La maggior parte dei membri del mio team hanno i capelli lunghi. Mi raso i capelli proprio perché non lo farei mai".

429 CONDIVISIONI
570 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni