I medici hanno rimosso 33 oggetti, tra cui rasoi e coltelli, dallo stomaco di un uomo indiano. Yogesh Thakur, 30 anni, è stato ricoverato in ospedale il 14 luglio dopo aver lamentato un “forte dolore alla pancia”. Come si legge sul Daily Mail, sua madre, Kusma Thakur, ha detto agli specialisti che suo figlio “mangia tutto quello che trova”, inducendoli ad effettuare una radiografia. I dottori sono rimasti sbalorditi nel trovare anche un coltello, lame e varie e diversi oggetti di plastica all'interno dello stomaco di Thakur. Due giorni dopo, il 30enne, agricoltore, è stato sottoposto all’intervento per l’estrazione presso l’MNN Khare Surgical and Maternity Nursing Home nella città di Chhatarpur, nello stato del Madhya Pradesh: ora si sta riprendendo e riceverà un aiuto psichiatrico.

È probabile che il Thakur soffra di acufagia, una malattia che porta chi ne è affetto ad ingerire oggetti appuntiti o metallici e altre cose indigeste. Si tratta di un disturbo alimentare accomunano spesso ad altri disturbi mentali che compromettono il funzionamento dell’organismo, come l'autismo o la schizofrenia. I dottori hanno spiegato che Thakur soffre di alterazione dello stato mentale (AMS), un termine generale usato per descrivere vari disturbi del funzionamento mentale come “difetti di giudizio o di pensiero, confusione e comportamento insolito”.

Secondo la signora Thakur, suo figlio ha mostrato questi “strani comportamenti” sin da quando era bambino, ma “pensava che sarebbe cresciuto”. "Prende tutto e lo mangia. Ma siamo rimasti sorpresi quando siamo venuti a sapere che poteva mangiare cose anche così pericolose”. Il Dr. M.N.S Khare, che ha eseguito l'operazione, ha dichiarato: "È stato un intervento piuttosto difficile perché ha sofferto di ipertensione. Siamo rimasti scioccati nel trovare oltre trenta oggetti appuntiti all'interno del suo addome”. Ha aggiunto che Thakur è attualmente in fase di recupero e sarà dimesso entro i prossimi cinque giorni.