Non per tutti quello del lockdown è stato un periodo negativo: il dodicenne statunitense Mike Wimmer infatti ha approfittato delle restrizioni imposte dalla pandemia per studiare e a maggio conseguirà contemporaneamente due diplomi, sia quello di scuola superiore che quello del college. Il ragazzino è sempre stato uno studente "prodigio" ma nei lunghi mesi trascorsi in casa si ha pensato di non perdere neppure un'ora del suo tempo, dedicandosi allo studio per la gran parte delle giornate. "Ho passato tutti i test a scuola a un ritmo più veloce. Sono come una spugna, apprendo molto velocemente – ha spiegato alla stazione televisiva WCNC – Sono sempre stato attratto dalla scienza della tecnologia, ma sono uno studente a tutto tondo e mi impegno bene in tutte le materie".

Come se non bastasse Mike è anche un imprenditore: è infatti il fondatore di due società di startup tecnologiche chiamate ‘Next Era Innovations’ e ‘Reflect Social’. La prima si occupa della codifica del mondo robotico, lavorando sull'interazione tra esseri umani e robot. La seconda, invece, combina "piattaforme di social media popolari con dispositivi Internet of Things (IoT) per fornire una nuova esperienza sociale dinamica". Quella per la tecnologia è per Mike una passione vera e propria. A cinque anni ha cominciato a interessarsi ai computer. "Così – racconta a WCNC – ho imparato circa una dozzina di lingue. Sono autodidatta. Molte persone pensano che abbia rinunciato alla mia infanzia o che in qualche modo l'abbia persa. Io dico loro che sto vivendo il momento più bello della mia vita”. Alla vigilia dei suoi due diplomi – il primo al Rowan-Cabarrus Community College, il 21 maggio, il secondo alla Concord Academy High School il 28 maggio – ha mostrato di avere le idee chiarissime: "Voglio rendere le cose più facili per le persone, soprattutto per gli anziani o i disabili".