Si è spento, in una casa di riposo di Grand Island, nello Stato di New York, l’uomo riconosciuto dal Guinness dei Primati come il più vecchio del mondo. Aveva 112 anni e si chiamava Salustiano “Shorty” Sanchez. L’ultracentenario morto venerdì scorso era di origini spagnole: era nato a El Tejado de Bejar nel 1901 e nella sua vita aveva svolto diversi lavori prima di emigrare negli Stati Uniti.  Era stato anche un operaio nei campi di canna da zucchero a Cuba. Con la morte dell’uomo più vecchio del mondo il nuovo record va a un italiano. Si tratta di Arturo Licata, un uomo di 111 anni di Enna. Secondo il Gerontology Research Group, che traccia i profili delle persone di 110 anni e oltre e convalida le età per il Guinness dei primati, la donna più vecchia del mondo è, invece, una giapponese di nome Misao Okawa.