Continua la campagna di vaccinazione anti Covid nel Lazio. L'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato, ha annunciato che a partire da mercoledì 3 marzo o, al massimo, da giovedì 4 marzo partiranno le prenotazioni per i cittadini che hanno un'età compresa tra i 77 e 79 anni. Le prenotazioni degli over 80 sono arrivate a toccare quota 376.444 (dati aggiornati alla mattina di oggi, 26 febbraio) su un totale di 470mila cittadini del Lazio con più di 80 anni. Per questo, dato che la platea degli over 80 ha quasi terminato di fissare gli appuntamenti per la somministrazione delle due dosi, si può cominciare con gli altri anziani. Si partirà, come detto, con i 77enni, i 78enni e i 79enni e poi si procederà ritroso fino ai 65enni. Ad oggi nel Lazio hanno ricevuto la prima dose di vaccino 81mila cittadini over 80 e 17mila anziani con più di 90 anni

Il calendario delle vaccinazioni Covid nel Lazio

Come noto la scelta della Regione Lazio, basata sulle disposizioni del Ministero della Salute, è di vaccinare gli anziani con età superiore a 65 anni con i vaccini Pfizer e AstraZeneca presso i centri vaccinali allestiti sul territorio regionale. Presso gli hub vaccinali verranno somministrate le dosi (del vaccino AstraZeneca) agli insegnanti, agli operatori delle forze dell'ordine e a tutti gli appartenenti ai servizi ritenuti essenziali. Sempre con vaccino AstraZeneca verrà vaccinata la parte restante della popolazione a partire dai 65enni e dai 64enni, che verranno vaccinati per tutto il mese di marzo all'interno degli studi dei medici di famiglia. Saranno questi ultimi a contattare gli assistiti chiedendo loro di recarsi presso lo studio per la somministrazione delle due dosi. Sono in corso, inoltre, le vaccinazioni delle persone estremamente vulnerabili, a partire da dializzati e trapiantati, con dosi Pfizer e Moderna.

Da aprile dosi anche in farmacia

L'assessore D'Amato, in un'intervista rilasciata al Messaggero, ha annunciato l'intenzione di far arrivare il vaccino direttamente in farmacia: "Da aprile contiamo di avere il vaccino anche in farmacia, stiamo lavorando a un documento tecnico, aspettiamo solo l’ok al mono-dose Johnson & Johnson".