Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Momenti di paura in spiaggia a San Felice Circeo, dove intorno all'ora di pranzo di oggi, mercoledì 5 agosto, una tromba d'aria si è originata al largo della costa del litorale pontino. Era circa l'una quando il vortice è stato avvistato dai numerosi bagnanti che affollano il lungomare gettonatissimo nelle giornate d'estate, specialmente ad agosto. È successo tutto in una manciata di minuti, mentre il personale degli stabilimenti metteva in sicurezza ombrelloni, sdraio e altre attrezzature e i bagnanti si allontanavano dall'arenile uscendo dall'acqua. Improvvisamente il vento, alzandosi, ha sollevato decine di ombrelloni, che hanno colpito diverse persone, tra le quali anche un bambino e un ragazzo, che sono rimasti feriti. Per entrambi è stato necessario ricorrere a cure mediche in ospedale. Presi in carico dal personale sanitario del 118 arrivato in ambulanza, sono stati trasportati in ambulanza al pronto soccorso.

Feriti un ragazzo e un bambino a San Felice Circeo

Da quanto si apprende, il ragazzo ha riportato una ferita al corpo, mentre il bimbo al volto. Affidati alle cure dei medici, sonostati sottoposti alle cure necessarie. Il vento non avrebbe invece provocato particolari danni agli stabilimenti balneari, limitandosi a spostare lettini e sdraio e a sollevare ombrelloni. Nel corso del pomeriggio sul litorale la situazione è progressivamente tornata alla ormalità e i bagnanti sono di nuovo in spiaggia.

Allerta meteo a Roma e nel Lazio nel pomeriggio di mercoledì 5 agosto

Per il pomeriggio di oggi il Centro Funzionale Regionale ha diffuso un bollettino emesso dal Dipartimento della Dipartimento della Protezione Civile, con un avviso di condizioni metereologiche avverse per le prossime sei ore sulle zone di allerta individuate. Allerta meteo a Roma e nel Lazio con criticità idrogeologica e idraulica codice giallo nelle zone dell'Appennino di Rieti, Aniene, Bacini Costieri Sud e Bacino del Liri. Nel corso del pomeriggio e in serata si attendono "precipitazioni da isolate a sparse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, specialmente sui settori meridionali, con quantitativi cumulati da deboli a localmente moderati".