Dalle 13 di oggi, domenica 10 gennaio 2021, la linea ferroviaria Roma-Formia è fortemente rallentata a causa dell'investimento di una persona da parte di un treno. L'incidente è avvenuto nei dintorni di Cisterna. Sul posto sono presenti gli agenti della polizia ferroviaria per svolgere i necessari accertamenti. Rfi informa che sulla linea ci sono rallentamenti fino a 120 minuti. La linea era stata inizialmente interrotta. Al momento non è stata ancora diffusa l'identità della persona finita sotto al treno. Al momento non è chiaro, neanche, se la stessa sia deceduta o sia rimasta ferita. Non è chiaro se si sia trattato di un caso di suicidio o tentato suicidio.

Treni diretti a Roma in ritardo di ore

L'ultimo aggiornamento sul sito di Rfi, Rete Ferroviaria Italiana, risale alle 15,20. I treni regionali 21070, 12738, 21084 in partenza da Cisterna di Latina e diretti alla stazione di Roma Termini sono in ritardo rispettivamente di 155, 110 e 65 minuti. Traffico ancora fortemente rallentato anche nell'ultimo aggiornamento pubblicato alle 16.40.

Così si legge sul sito di Rfi in un ulteriore aggiornamento sulla situazione del traffico ferroviario:

Formia, il traffico ferroviario, precedentemente rallentato in prossimità di Cisterna per l’investimento di una persona da parte di un treno, è in graduale ripresa dopo l’autorizzazione alla ripartenza dei treni concessa dalle Autorità competenti intervenute sul posto.

Effetti sulla mobilità ferroviaria: rallentamenti fino a 160 minuti per 8 treni Intercity e 7 Regionali, mentre un Regionale è stato cancellato e 2 limitati nel percorso.