Una donna è caduta dal balcone al terzo piano di una casa di cura a Tivoli, alle porte di Roma. Il dramma si è verificato all'alba della giornata di ieri, lunedì 12 ottobre, nel territorio della provincia a Nord Ovest della Capitale. Secondo le informazioni apprese la vittima sarebbe una sessantasettenne di origini venezuelane, che si trovava ricoverata all'interno della struttura, che per cause non note e ancora in corso d'accertamento, poco dopo le ore 5, è precipitata nella strada sottostante, e ogni intervento dei soccorsi è stato vano.

Donna morta nella casa di cura deceduta sul colpo

A dare l'allarme è stato il personale della casa di cura, che dopo essersi accorto dell'accaduto e aver notato la donna stesa a terra, si è rivolto al Numero Unico delle Emergenze 112 e ha chiesto l'intervento urgente di un'ambulanza. Sul posto, ricevuta la segnalazione, è intervenuto il personale sanitario, ma nonostante l'arrivo dei soccorsi, non c'è stato purtroppo nulla da fare per salvare la donna, probabilmente deceduta sul colpo, dopo un volo di diversi metri e l'impatto rovinoso sull'asfalto, che non le ha lasciato scampo.

Ipotesi suicidio, ma non si esclude l'incidente

Presenti sul posto per i rilievi scientifici gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Tivoli, che hanno svolto gli accertamenti del caso. Terminate le verifiche, la salma è stata trasferita in obitorio e si trova a disposizione dell'Autorità Giudiziaria, che valuterà se lo riterrà necessario lo svolgimento dell'autopsia. Tra le ipotesi su cui indagano gli investigatori c'è il gesto volontario, la donna probabilmente si è suicidata, ma non si esclude che possa essersi trattato di un drammatico incidente.