Un autista dell'Atac ha salvato la vita a una donna che stava per gettarsi dal ponte di via delle Valli a Roma, tra i quartieri Montesacro e Trieste. D. G., in servizio sulla linea 38, stava effettuando l'ultima corsa quando ha visto una signora di circa quarant'anni a cavalcioni sul parapetto del viadotto. La donna era pronta a compiere il gesto estremo e a togliersi la vita: era già sulla ringhiera e a breve si sarebbe lanciata di sotto, precipitando per diversi metri. Da un'altezza che non lascia scampo a nessuno. Quando ha visto la donna l'autista ha fermato immediatamente l'autobus, ha attraversato la strada e ha abbracciato la signora, tirandola già dalla ringhiera. Nel frattempo sono arrivati altri due autisti che stavano passando in quel momento per il Ponte delle Valli, e hanno dato manforte al collega. Insieme hanno calmato la donna, in forte stato di agitazione, e hanno chiamato 118 e forze dell'ordine.

"Ringraziamo D.G., 40 anni di cui 11 da dipendente Atac nel deposito di Tor Pagnotta, per la prontezza di spirito che ha dimostrato – scrive Atac in un comunicato – Il suo tempestivo gesto ha salvato una vita". Sul posto sono giunte anche le forze dell'ordine, che hanno assistito la donna nella fase immediatamente successiva al salvataggio. Non si conoscono le cause che la stavano spingendo al gesto estremo, interrotto dal tempestivo arrivo dell'autista che è riuscita a fermarla in tempo. Alla scena hanno assistito anche i passeggeri dell'autobus 38: prima con il fiato sospeso, temendo che l'autista non riuscisse a tirare via la donna dalla ringhiera. Poi, sono esplosi in un boato di applausi non appena è riuscito a salvarla e portarla dalla parte giusta del ponte.