Quale luce migliore se non quella del tramonto per ammirare i ruderi delle Terme di Caracalla? Dal 29 settembre al 10 novembre si avrà la possibilità di registrarsi a una delle visite guidate che si terranno ogni martedì. Ma i gruppi sono limitati. "Massimo 20 persone", si legge sul sito dove si possono anche comprare i biglietti. Il costo? 20 euro a persona.

Il progetto si chiama Caracalla Sunset ed è organizzato dalla Soprintendenza Speciale di Roma, in collaborazione con Electa e Coopculture. "Un segnale importante di ripartenza, all'insegna di una cultura che non si è mai davvero fermata e ora torna a marciare a pieno regime – commenta la Soprintendente Speciale Daniela Porro –. Un'occasione unica di godere di un sito come le Terme di Caracalla, con quel tocco di magia in più, dato dalla romantica luce serotina".

La direttrice: "Il tramonto a Caracalla è un'esperienza unica"

Anche Marina Piranomonte, direttrice delle Terme di Carcalla è soddisfatta. "Il tramonto a Caracalla è un'esperienza unica – spiega la direttrice nel comunicato –. Le lunghe ombre dei pini secolari si stendono sulle alte murature che si tingono di rosa. Si tratta di un momento di serendipity che vogliamo far condividere ai visitatori in questo difficile autunno. Le calme e solenni pareti verticali trascolorano dal tramonto all'illuminazione serale, restituendo il fascino di un instante perfetto".

Non è la prima volta che si ha la possibilità di vedere i ruderi romani vestiti dalla luce rosa del tramonto. Durante la stagione estiva dell'Orchestra e Coro del Teatro dell'Opera, l'anno scorso i possessori di biglietto per lo spettacolo in programmazione della serata avevano la possibilità di visitare le terme. E consumare un aperitivo alla fine del giro. Un po' come usavano gli antichi romani un tempo, quando venivano qui per mangiare e rilassarsi.