480 CONDIVISIONI
Elezioni comunali Roma 2021
19 Giugno 2021
11:29

Sondaggio elezioni Roma: Raggi solo quarta cresce Calenda, Michetti al ballottaggio con Gualtieri

Un sondaggio Swg commissionato da Azione vede Enrico Michetti primo nelle intenzioni di voto, seguito dal candidato in pectore del centrosinistra Roberto Gualtieri. Terzo classificato sarebbe proprio Carlo Calenda mentre la sindaca uscente Virginia Raggi arriverebbe solo quarta. La campagna elettorale è ancora lunga ma i sondaggi al momento sono concordi nel prevedere il passaggio al secondo turno dei candidati di centrodestra e centrosinistra.
A cura di Redazione Roma
480 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni comunali Roma 2021

La sindaca uscente Virginia Raggi in discesa solo quarta, Carlo Calenda terzo in risalita nel gradimento dei romani, il candidato del centrodestra Enrico Michetti primo nei consensi al primo turno con alle spalle il candidato "ufficioso del centrosinistra (in attesa dell'esito delle primarie di domani) Roberto Gualtieri. È questo il risultato di un sondaggio realizzato dall'istituto Swg per Azione, il partito di Carlo Calenda. La candidata del Movimento 5 Stelle otterrebbe un consenso stimabile tra il 13 e il 17% al primo turno, Carlo Calenda tra il 20 e il 24%, Roberto Gualtieri è dato in una forbice tra il 27 e il 32%, parzialmente sovrapposta all'intenzione di voto registrata per il candidato del centrodestra Enrico Michetti tra il 30 e il 34% dei consensi.

È presto, la campagna elettorale è ancora lunga, ma al momento diverse rilevazioni disegnanoil ritorno nella capitale a un sostanziale bipolarismotra centrodestra e centrosinistra, con il Movimento 5 Stelle lontanissimo dall'exploit di consensi del 2016, allineato alle intenzioni di voto a livello a nazionale. Ieri a sostegno di Raggiè sceso in campo Giuseppe Conte, a sorpresa ospite di un aperitivo elettorale a Testaccio, a segnalare che i vertici del movimento appoggiano pienamente la sindaca.

Le intenzioni di voto per il candidato sindaco sarebbero sostanzialmente in linea con quelle dei partiti e delle liste a sostegno: il 35,5 per cento per il centrodestra, il 32,6 per il centrosinistra, il 15,2 per Calenda, il 14,2 per il Movimento 5 Stelle. Secondo il sondaggio Swg, se ce la facesse con una incredibile rimonta ad arrivare al secondo turno però, Carlo Calenda avrebbe la possibilità di affermarsi su ogni avversario battendo di sei punti Michetti, due punti sopra Gualtieri e addirittura travolgendo Virginia Raggi 69 a 31. Un sondaggio dunque che, anche se vede Calenda lontanissimo dal secondo turno, serve al leader di Azione a dare la scossa ai suoi per puntare a crescere ancora nei consensi.

Domani le primarie del centrosinistra

Domai c'è attesa per le elezioni primarie del centrosinistra, dove il Partito Democratico spera in un ottimo risultato di affluenza affinché l'affermazione del suo candidato Roberto Gualtieri non sia azzoppata dai gazebo vuoti. Gli altri candidati in corsa sono Imma Battaglia, Cristina Grancio, Stefano Fassina, Tobia Zevi, Paolo Ciani. Si voterà dalle 8.00 alle 21.00 anche per scegliere i candidati presidenti di 13 municipi su 15.

480 CONDIVISIONI
100 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni