È Serena Greco la donna di 38 anni che ha perso la vita in un grave incidente avvenuto nel pomeriggio di ieri – venerdì 23 ottobre – su Corso Trieste a Roma. Erano circa le 16.00 quando la donna che viaggiava sul suo scooter è stata travolta con un altro con un altro motociclo all'altezza del semaforo di via Nomentana da un'auto.

L'incidente all'incrocio con via Nomentana

L'impatto è stato violentissimo, la 38enne viene soccorsa da un'ambulanza del 118 e trasportata d'urgenza al pronto soccorso del Policlinico Umberto I, dove purtroppo, nonostante gli sforzi dei medici, muore pochi minuti dopo il suo arrivo. Nell'impatto è rimasto ferito gravemente anche l'altro centauro coinvolto, che è stato trasportato all'ospedale San Camillo dove è stato ricoverato in codice rosso. Non sarebbe comunque in pericolo di vita.

Cordoglio e commozione per la morte della giovane mamma

Serena lascia due figli piccoli e un il suo compagno, Alessandro Di Greco, che è un insegnante della Federazione italiana di scherma. Non vedendola arrivare a casa si preoccupa, esce e si dirige verso via Nomentana dove il cellulare di Serena è stato geolocalizzato l'ultima volta. Arrivato sul luogo dell'incidente capisce cosa è succede, vede il motorino a terra distrutto ma di Serna non c'è traccia, solo tanto sangue sull'asfalto. Poi la corsa in ospedale e la drammatica scoperta.

Via Livorno: sbanda con l'auto e muore un 51enne

Sempre nel pomeriggio di ieri, a poche centinaia di metri da dove è morta Serena, un altro incidente mortale. Questa volta a perdere la vita è stato un uomo di 51 anni che, a causa di un malore, ha perso il controllo della sua vettura finendo per schiantarsi con la propria auto contro due veicoli parcheggiati su via Livorno. Inutile ogni tentativo di rianimarlo, il personale del 118 non ha potuto fare altro che constatarne il decesso.