Il sindacato Usb ha indetto uno sciopero dei settori della Sanità Pubblica, delle Asp e delle Ipab per mercoledì 25 novembre 2020. Lo sciopero riguarda anche il comparto del trasporto pubblico locale e nello specifico anche quello di Roma. L'Unione Sindacale di Base specifica infatti che i settori della Scuola, dei servizi educativi e del Trasporto pubblico locale verranno tutti toccati dallo sciopero: "Sono settori essenziali del servizio pubblico che, pur interagendo quotidianamente, non sono stati oggetto di una pianificazione integrata né sono stati messi in sicurezza, diventando ambiti di trasmissione del virus ed evidenziando nel corso della pandemia tutti i limiti della gestione affidata, in parte, ai privati e orientata al risparmio".

Sciopero dei trasporti di 4 ore mercoledì 25 novembre

Per il giorno mercoledì 25 novembre, quindi, non sarà garantito il trasporto pubblico locale gestito a Roma da Atac. Ancora non sono state rese note, tuttavia, le modalità dello sciopero, anche se in una nota datata 29 ottobre, Usb dichiarava che lo sciopero sciopero nazionale indetto per il 25 novembre sarebbe stato di 4 ore . Questa la rivendicazione del sindacato: "un trasporto pubblico sicuro e dignitoso, che risponda alle reali esigenze dei territori in un contesto di lavoro sano e rispettoso tanto degli operatori quanto dei cittadini, soprattutto durante una epidemia come quella che stiamo vivendo".

Non è ancora ufficiale, ma probabilmente lo sciopero sarà dalle 8,30 alle 12,30 (su questo, ribadiamo, non c'è ancora conferma). Sul sito di Atac per il momento non sono state diffuse comunicazioni ufficiali in merito allo sciopero.