Una ragazza di ventidue anni è stata aggredita e stuprata mentre faceva jogging a Villa Gordiani a Roma. La violenza si è consumata nella mattinata di oggi, venerdì 5 marzo, all'interno dell'area verde sulla Prenestina. Momenti di paura per la giovane, che si stava allenando, trascorrendo del tempo tutto per sé facendo attività fisica, una mattinata che si è trasformata in un incubo. Secondo le informazioni apprese era poco prima delle ore 8 e la giovane stava correndo, quando è stata aggredita alle spalle da un uomo che l'ha presa di mira e l'ha raggiunta, bloccandola improvvisamente e mettendole una mano sulla bocca, per impedirle di urlare, poi ha abusato di lei. Consumata la violenza, l'uomo si è dato alla fuga, scappando a piedi e facendo perdere almeno per il momento le proprie tracce.

La Polizia cerca l'aggressore

La ragazza sotto shock ha chiamato il Numero Unico delle Emergenze 112: "Un uomo che non avevo mai visto prima mi ha aggredita, mi ha premuto una mano sulla bocca e mi ha violentata" ha raccontato ai soccorritori. Ricevuta la segnalazione, sul posto è intervenuto il personale sanitario in ambulanza, i paramedici l'hanno presa in carico e trasportata in ospedale. Arrivata al pronto soccorso, la paziente ha fatto accesso con il codice rosa riservato alle vittime di violenza, ed è stata affidata alle cure dei medici, che l'hanno sottoposta agli accertamenti necessari al caso. Sulla vicenda indagano gli agenti della Polizia di Stato della Squadra Mobile, che hanno ricostruito l'accaduto e sono sulle tracce dell'aggressore. Gli agenti hanno setacciato l'area in cui sono avvenuti i fatti alla ricerca di indizi e hanno verificato se in zona siano presenti delle telecamere, che potrebbero aver immortalato l'uomo mentre scappava. Le indagini sono in corso, seguiranno aggiornamenti.