484 CONDIVISIONI
23 Giugno 2021
12:19

Roma piena di rifiuti, D’Amato: “Con caldo diventerà emergenza sanitaria pronti intervenire”

L’assessore alla Sanità della Regione Lazio è intervenuto sulla crisi dei rifiuti in corso nella capitale. “Per il momento è un’emergenza igienica, ma con il grande caldo potrebbe diventare presto un’emergenza sanitaria. Sicuramente se permane questa situazione di stallo a questo punto potrà anche esserci un’ordinanza”, ha dichiarato.
A cura di Valerio Renzi
484 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

L'ondata di calore in arrivo che investe tutta l'Italia non potrà che peggiorare la situazione dei rifiuti nella capitale, dove l'immondizia ha ricominciato ad accumularsi nelle strade. Sulla situazione è intervenuto anche l'assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D'Amato che, ospite della trasmissione "The Breakfast Club" su Radio Capital, ha dichiarato: "Per il momento è un'emergenza igienica, ma con il grande caldo potrebbe diventare presto un'emergenza sanitaria. Sicuramente se permane questa situazione di stallo a questo punto potrà anche esserci un'ordinanza". Sul contenuto di questa ordinanza non ci sono però altri particolari, mentre va avanti la ricerca di soluzioni per uscire dall'emergenza e lo scontro politico tra la Pisana e il Campidoglio si fa sempre più duro con uno scambio d'accuse tra l'assessore regionale Massimiliano Valeriani e l'omologa assessora capitolina Katia Ziantoni.

E mentre la politica litiga sulle responsabilità e si lavora sulle soluzioni nell'immediato e a breve termine, si ripropone sempre la stessa questione: senza impianti e senza discarica Roma dipende dalle altre province del Lazio e dalle altre regioni (a caro prezzo) per trattare la propria immondizia e basta un incidente di percorso che la città si riempie d'immondizia. Il problema è che dallo scorso venerdì Ama non conferisce più i rifiuti nei Tmb di Ecologia Viterbo e della Cermec in Toscana, essendosi questi fermati per manutenzione straordinaria, e solo in questa settimana 1600 tonnellate di immondizia rimarranno per strada. Un imprevisto che fa saltare il piano messo appunto dalla Regione Lazio per traghettare la città fino al 31 dicembre 2021 in attesa di una decisione sulla discarica e la realizzazione degli impianti che servono a Roma.

484 CONDIVISIONI
Emergenza rifiuti a Roma, a rischio rinvio la riapertura della discarica ad Albano
Emergenza rifiuti a Roma, a rischio rinvio la riapertura della discarica ad Albano
Ritarda l'apertura della discarica di Albano, Ama ammette: emergenza rifiuti tutto agosto
Ritarda l'apertura della discarica di Albano, Ama ammette: emergenza rifiuti tutto agosto
Troppi rifiuti in giro a Roma: anche il film su Aldo Moro costretto allo stop
Troppi rifiuti in giro a Roma: anche il film su Aldo Moro costretto allo stop
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni