19 Giugno 2022
17:22

Si schianta in moto sulla Salaria e muore: la vittima è Massimo Bochicchio, il “truffatore dei vip”

L’uomo, sotto processo a Roma con l’accusa di aver truffato numerosi vip e personaggi dello sport, è deceduto a seguito di un incidente sulla Salaria.
A cura di Pierluigi Frattasi
Frame Youtube
Frame Youtube

È Massimo Bochicchio la vittima dell'incidente stradale sulla Salaria avvenuto oggi, attorno a mezzogiorno. L'uomo, sotto processo a Roma con l'accusa di aver truffato numerosi vip e personaggi dello sport, è deceduto a seguito di un incidente con la sua moto, avvenuto all'altezza del civico 875 in direzione Roma. Il broker, secondo le prime ricostruzioni, avrebbe perso il controllo del mezzo, una Bmw, che è finita fuori strada andando a fuoco. Nell'impatto sarebbe morto sul colpo.

Roma, morto il "truffatore dei vip"

Bochicchio, broker assicurativo di successo, era finito nei guai con la giustizia. Accusato di riciclaggio e abusiva attività finanziaria per aver truffato alcuni vip e personaggi dello sport, tra cui l'ex allenatore della Nazionale Marcello Lippi, l'attaccante della Roma Stephan El Shaarawy, l'ex tecnico dell'Inter Antonio Conte, oggi al Tottenham, e l'ambasciatore Raffaele Trombetta.

Il broker Bochicchio si trovava agli arresti domiciliari dopo essere stato arrestato il 26 novembre scorso dai militari della Guardia di Finanza, su disposizione del gip di Roma, per abusivismo finanziario. I finanzieri, lo stesso giorno, hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo di 70 milioni di euro a carico del broker, difeso dall'avvocato Gianluca Tognozzi. Domani si sarebbe dovuto presentare nelle aule del tribunale di Roma per la terza udienza del processo a suo carico. Il procedimento è scattato in seguito alle denunce presentate da diversi truffati.

Sul luogo dell'incidente sono subito arrivati i soccorsi, con l'ambulanza del 118, ma per Bochicchio non ci sarebbe stato nulla da fare. Il personale sanitario non ha potuto far altro che constatarne il decesso. Sul posto anche i vigili del fuoco, gli agenti di polizia locale e i carabinieri. Il traffico è stato chiuso nel tratto interessato per il tempo necessario ai rilievi e il ripristino della sicurezza del piano stradale. Dopo le operazioni di rito, la via Salaria è stata riaperta alla circolazione veicolare in entrambi i sensi.

Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni