2.479 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Roma è la città in cui si mangia meglio al mondo: al primo posto nella classifica 2024

Roma è la città in cui si mangia meglio al mondo. A dirlo è la classifica delle migliori 15 città di Taste Atlas, che la posizione in cima ad un podio tutto italiano.
A cura di Beatrice Tominic
2.479 CONDIVISIONI
Pasta all'amatriciana.
Pasta all'amatriciana.

Pizza al taglio, pasta alla carbonara, cacio e pepe, amatriciana, panna cotta: è con questi piatti che Roma si è aggiudicata il primo posto un podio tutto italiano nella classifica delle città in cui si mangia meglio secondo il portale Taste Atlas, che ogni anno analizza le pietanze migliori nel mondo.

Dopo un secondo posto nel 2023 dietro a Firenze (che scivola sotto le 15 migliori città), nel 2024, seguita immediatamente da Bologna e Napoli al secondo e al terzo posto e da Torino all'ottavo nella top 15, è Roma ad aggiudicarsi la prima posizione sulle 16,601 città presenti nel database e sottoposte alla votazione di 395,205 utenti (271,819 validi).

Il primato di Roma nei Taste Atlas Awards: i piatti più apprezzati

I primi piatti della tradizione romana, ma anche i saltimbocca, i supplì. E la pizza. Dalla pizza al taglio alla pizza bianca, dalla pinsa alla pizza e fichi a quella alla pala. E ancora, il maritozzo o il gelato, l'abbacchio a scottadito e i piatti a base di carciofi, alla romana o alla Giudia. I pomodori col riso, coda alla vaccinara e la trippa romana. I piatti tipici nella capitale sono tantissimi e tutti da provare. Un tripudio di gusti e sapori autentici fra monumenti antichi e piccoli locali all'interno di vicoli con l'edera che richiamano i tempi andati.

Al secondo posto e al terzo posto Bologna e Napoli

Tagliatelle al ragù alla Bolognese, tortellini in brodo, lasagne, cotoletta alla Bolognese e tiramisù per la città romagnola, pizza margherita, sfogliatella, zeppole, taralli, pasta e patate per il capoluogo partenopeo. Sono loro le due città che seguono la capitale nella classifica delle top 15 nel mondo.

Un primato, quello italiano, che si conferma anche a livello regionale, con la Campania al primo posto, l'Emialia Romagna al secondo e la Sicilia al quinto e, nell'elenco delle cucine, dove quella italiana è ancora una volta in testa. Ma non solo.

I migliori piatti italiani premiati

Fatta eccezione per il quinto posto, l'Italia monopolizza la classifica dei top 5 piatti a base di pasta, ma occupa diverse postazioni di eccellenza nelle altre, di categoria. Al primo e al quarto posto in quella sui piatti a base di vegetali, rispettivamente con la parmigiana alla napoletana e il fritto misto. Sugo alla genovese e pesto alla genovese al terzo e quarto posto delle salse, gelato in quarta posizione nei dessert, l'ossobuco alla milanese in terza per i piatti a base di vitello, prosciutto di parma in quarta per i prodotti di carne, arborio al secondo posto fra le specie di riso, pistacchio verde di Bronte alla terza e aceto di Modena al secondo e terzo posto fra i condimenti.

Nessun premio specifico per piatti romani. Forse perché a Roma la cucina è buona tutta.

2.479 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views